Deco lascia il Barça, Eto'o vuole cambiare aria

deco

Il primo giocatore che ufficialmente non farà parte del "progetto Guardiola" è Deco, centrocampista fondamentale dell'era Rijkaard.

Il portoghese ha annunciato oggi pomeriggio durante una campagna pubblicitaria che lascerà il Barça a fine stagione e ha spiegato che "il Club ha parlato col mio agente e so che ci sono offerte per me, quindi le valuterò. Non voglio andarmene dal Barcellona causando problemi; anche se io me ne andrò non casca il mondo, il Barça resta".

Deco ha ribadito per l'ennesima volta che non vuole restare in una squadra se non è stimato dalla società; "non resterei a queste condizioni; voglio fare parte di un gruppo che si fidi di me e quando le cose si mettono in questo modo è meglio andarsene. Ringrazio il Club della sua sincerità".

Il n 20 blaugrana parla anche del suo prossimo futuro e svela che lo stuzzicano due campionati: quello italiano o la Premier.
"Andrò o in Inghilterra o in Italia sicuramente. In Spagna no perchè l'unico Club che ha lo stesso livello del Barça è il Real Madrid e io non andrei mai in quella Società".

Un altro tasto dolente per Laporta è Samuel Eto'o. L'attaccante ha capito domenica sera che il rapporto con il pubblico ormai è irrecuperabile e l'unica soluzione possibile è cabiare squadra. La società si è convinta che è arrivato il momento di vendere il camerunense per non commettere l'errore che in precedenza è stato fatto con Ronaldinho.
Il n 9 blaugrana ha dichiarato che gli piacerebbe provare un'esperienza nel campionato inglese e dal quotidiano Sport viene riportata l'indiscrezione di un'offerta dal parte del Tottenham di 33 milioni di euro.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: