Fiorentina: tra mercato e futuro, sognando Giuseppe Rossi...


Fra due giorni all'Olimpico di Torino la Fiorentina di Cesare Prandelli si gioca, in 90 minuti, una intera stagione: archiviata la deludente eliminazione in semifinale di Coppa Uefa, i viola cercano una preziosissima qualificazione in Champions League tentando di battere il Toro di De Biasi, squadra salva ma col dente avvelenato dall'andata, quando furono sconfitti con degli episodi da moviola alquanto dubbi. Ma se nel capoluogo toscano l'allenatore di Orzinuovi lavora a testa bassa coi suoi ragazzi per l'ultima battaglia, ai piani alti della società è già cominciata la stagione 2008/09.

Pantaleo Corvino e Andrea Della Valle sono perennemente in contatto per delineare il mercato in entrata e in uscita, transazioni che dipenderanno in buona parte anche dalla partita di domenica. Ma intanto, per non farsi trovare impreparati, si lavora e così già si sono ufficializzati due acquisti: quello di Felipe Melo dell'Almeria, mediano brasiliano con buona visione di gioco, e Stevan Jovetic, il montenegrino del Partizan accostato a Savicevic. Buoni giocatori ma serve dell'altro, in tutti i reparti, viste anche le probabili partenze di Ujfalusi, Liverani e Vieri.

Il ceco ha già pronte le valigie per la Spagna, Liverani è richiestissimo da Palermo, Napoli e soprattutto Torino, Vieri pare finisca in terra d'Albione; in più il rendimento non esaltante di Pazzini potrebbe risultare decisivo per una sua eventuale cessione (Roma?), così come Pasqual, richiesto pare anche dalla Juve. Ma è il mercato in entrata che fa parlare, e non poco, i tifosi gigliati. Assodate le riconferme di Frey e Mutu, ritenuti incedibili, il reparto offensivo è ancora da delineare: è di oggi la notizia di una offerta per Giuseppe Rossi di 25 milioni di euro e pare che il Villarreal ci stia pensando seriamente. Ma anche Gilardino, ormai in rotta col Milan, è un obiettivo plausibile, con Prandelli suo grande estimatore.

Nel reparto difensivo sembra ormai fatta per Comotto, divorziato in casa col Torino e anche infortunato, e sono molte possibilità di vedere anche Barzagli, fiorentino doc e tifoso dei viola fin da sempre. Così come potrebbe tornare a Firenze Emiliano Moretti, terzino del Valencia che si trova in brutte acque finanziare e pare debba svendere più di un giocatore. E tra i tanti nomi uno che potrebbe far compiere un sostanzioso salto in avanti al reparto di centrocampo: Angelo Palombo, cuore e grinta, con cui Corvino tratta da diverso tempo.

Insomma, nomi e scenari suggestivi, sogni e certezze per un popolo, quello della Fiorentina, che non aspetta altro che le 17 di domenica prossima. Per festeggiare un meritato quarto posto, o piangere su una stagione finita male. In bocca al lupo!

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: