Sprint scudetto: per l'Inter il tabu arbitro

Gianluca Rocchi per Parma-Inter Sono state rese pubbliche le liste degli arbitri dell'ultima giornata di campionato. Sui campi principali, arbitri esperti e, si spera, affidabili: Gianluca Rocchi di Firenze dirigerà Parma-Inter mentre, Massimiliano Saccani fischierà in Catania-Roma. La scelta di Pierluigi Collina quindi, è caduta su due tra gli arbitri considerati più in forma al momento.

Non è difficile immaginare che in via Durini abbiano storto il naso alla notizia della designazione. Rocchi infatti è una sorta di tabu per i nerazzurri, almeno per quanto riguarda questa stagione. Quattro i precedenti del fischietto toscano con i Campioni d'Italia e quattro anche i pareggi: 1-1 con Juventus, Sampdoria e Genoa in trasferta e 0-0 casalingo con la Lazio in Coppa Italia. Nessuna sconfitta ma anche zero vittorie quindi.

Già nel 2006 al termine di un Lazio-Inter 1-1, avevamo assistito ad un siparietto colorito da diversi "vaffa" indirizzati a Rocchi da un Roberto Mancini inferocito per l'espulsione di Ibraimovich. Con molta più ironia e tranquillità invece, il Mister nerazzurro aveva così commentato la direzione di Genoa-Inter:

"Rocchi è molto sfortunato con noi. Molto. Con noi giudica sempre in modo diverso i falli. A Genova con la Samp ha dato due ammonizioni per i primi due interventi di Materazzi e Vieira. Con noi è così sistematicamente. È sfortunato"

Siamo convinti che l'Inter sia superiore anche ad eventuali "disavventure" arbitrali ma, in ogni caso, ci auguriamo che il buon Rocchi non si faccia influenzare nè in un modo nè nell'altro dai burrascosi precedenti con Mancini & Co. In palio c'è troppo: uno scudetto già vinto e poi rimesso in palio dall'Inter, la salvezza o il baratro per il Parma, nonchè il destino analogo di Catania e Roma che centinai di chilometri di distanza si giocano lo stesso destino.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, Saccani ha diretto in questa stagione i giallorossi 6 volte: 4 vittorie, rispettivamente con Udinese (in casa), Atalanta, Napoli e Samp (fuori), pari con il Cagliari al Sant'Elia e una sconfitta con la Juve a Torino.

Una curiosità Saccani fu anche l'arbitro del 6-2 della Roma all'Inter nella finale d'andata di coppa Italia della scorsa stagione e l'arbitro del 4-3 per l'Inter, dopo i supplementari, della Supercoppa nell'agosto 2006. Incrociate dita e tutto quanto incrociabile tifosi nerazzurri e giallorossi, e che vinca il migliore (e non mi riferisco all'arbitro).

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: