Domani si anticipa: la Juve contro la Samp per i gol di Del Piero e Trezeguet


Due giocatori della stessa squadra in vetta alla classifica marcatori non s'era mai visto, non a 90 minuti dalla fine: la partita di domani tra Samp e Juve, unico anticipo dell'ultimo turno di Serie A a causa della visita del Papa a Genova, sarà pure ininfluente ai fini della classifica, ma ha un sapore particolare proprio per la sfida interna tra Del Piero (Fotogallery) e Trezeguet (Fotogallery), entrambi a caccia di gol per salire sul gradino più alto dei cannonieri. Il franco-argentino vinse già la speciale classifica nel 2002 con 24 gol in coabitazione con Hubner, Del Piero invece ha siglato più gol di tutti l'anno scorso ma in Serie B.

"Speriamo di vincerla entrambi la classifica, sarebbe bello, un giusto ringraziamento per i compagni ed il gioco di squadra" ha detto il capitano juventino, mentre Trezeguet ha così commentato la lotta con Borriello e Del Piero: "Non mi preoccupano; entrambi stanno facendo un campionato strepitoso, tutti e tre vogliamo vincere la classifica, ci teniamo a finire al meglio. Alex è riuscito a dimostrare a tutti che è ancora uno dei migliori giocatori al mondo" le parole del bomber bianconero. Stagione dai due volti per entrambi: se il transalpino è partito a razzo per poi smarrirsi nella seconda parte della stagione, Del Piero ha messo il turbo proprio nel girone di ritorno.

"Non cambia niente rispetto ad una settimana fa. Voglio fare bella figura contro una squadra che ha conquistato meritatamente la qualificazione per la Uefa. Farò riposare Buffon, per il resto deciderò domani. Non so chi tra Trezeguet e Del Piero vincerà la classifica marcatori. L’importante è vincerla e mi farebbe piacere lo facessero tutti e due insieme" ha invece detto nell'ultima conferenza stampa della vigilia Claudio Ranieri, allenatore della Juve che da martedì guiderà i suoi nella tournée in Cina ed Australia. Ma domenica, come è noto, si delineerà in modo definitivo anche la più importante classifica, quella che decreterà vincitrice dello scudetto e retrocessioni in B.

Ranieri dice la sua: "Non mi interessa come va a finire domenica. Io faccio solo il tifo per il Parma. L’anno scorso sono stato bene con loro, mi farebbe piacere potessero salvarsi. E poi speriamo di far parte anche noi di questa lotta l’anno prossimo". E poi uno sguardo al futuro, alla prossima stagione: "La Juventus deve sempre concorrere per vincere. Per la lotta scudetto vogliamo esserci anche noi, intanto dovremo avvicinarci ancora di più agli altri e lottare su più fronti. Saranno importanti gli stimoli e non ne abbiamo sempre tanti. Se i nostri tifosi continueranno ad incitarci come quest’anno, faremo ancora meglio. Sono contento per il rinnovo di Nedved, per noi è importantissimo per l’esempio che dà nello spogliatoio".

E a proposito di futuro anche Trezeguet, ieri a Juventus Channel, non ha potuto non esprimere il proprio punto di vista: "Il prossimo anno scudetto e finale di Champions, almeno me lo auguro; in Europa mi brucia ancora il rigore sbagliato a Manchester contro il Milan, è passato troppo tempo, voglio la rivincita". Sogni e promesse che passeranno dal mercato estivo e dal turno preliminare di Champions, in agosto. E, perché no, dalla partita di domani: al Ferraris la Samp non vuole chiudere in malo modo la stagione, per altro ottima, e Cassano vuole giocarsi le ultime carte in chiave Nazionale; ma in attacco per la Vecchia Signora ci sono due fuoriclasse che vogliono stabilire un record. Vincere, entrambi, la classifica marcatori.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: