Milan, il mercato tra Mancini, Eto'o e Borriello

Milan, il mercato tra Mancini, Eto'o e Borriello

Ariedo Braida questa mattina è intervenuto alla radio spagnola Com Radio ed ha svelato alcune interessanti strategie di mercato, ha dato voce al pensiero di tanti tifosi milanisti che sentono la necessità di avere in squadra una forte prima punta invece di Ronaldinho. Nei sogni c'è sempre Drogba che rappresenterebbe una vera rivoluzione nel gioco rossonero, punta di peso, possente e forte sia di piedi che di testa ma il manager milanista ha dichiarato a sorpresa che il nome nuovo è Samuel Eto'o:

"In questo momento al Milan serve più Eto'o di Ronaldinho. La possibilità che Eto'o arrivi al Milan è decisamente realistica: per noi è un grande giocatore. Questo non significa che non siamo coscienti che si tratti di un'operazione molto complicata e difficile da portare a termine, soprattutto perché costa molti soldi"

Inoltre ha parlato di Ronaldinho e Zambrotta:


"Non diamo alcuna importanza alle voci che vorrebbero Ronaldinho molto affascinato dalla vita notturna. Si tratta solo di chiacchiere. La verità è che lui ci serve meno. Zambrotta? Il giocatore ha dichiarato pubblicamente che gli piacerebbe venire al Milan e per noi questa dichiarazione è molto importante. Poi è normale che in questo momento della trattativa ci siano differenze vistose tra domanda e offerta. Con il tempo queste differenze tenderanno a ridursi"

Intanto Marco Borriello ha rilasciato alcune dichiarazioni dal ritiro di Coverciano che lasciano trasparire la netta volontà di ripetere la straordinaria stagione che si è appena conclusa e sicuramente il Milan, data l'alta concorrenza nella rosa, non può garantire il posto da titolare:

"Di mercato non so ancora niente. A breve c’è la scadenza della comproprietà, e quindi tra poco si conoscerà il mio futuro. Se il Milan vuole riprendermi deve parlare con il Genoa: se il presidente Preziosi sarà soddisfatto dell’offerta dei rossoneri sarò felice di andare al Milan. Il rapporto con Ancelotti? Lui ha un po’ sbagliato nel valutarmi inizialmente, ma ho sbagliato anch’io. Certo, poteva avere più fiducia nelle mie possibilità, ma è anche vero che nel Milan c’è una forte concorrenza, tanti nomi importanti, ed è normale che il nome importante prenda il sopravvento. Comunque ormai è passata, ci siamo chiariti attraverso i giornali. Ora con Ancelotti c’è un bellissimo rapporto, e le incomprensioni tecniche del passato sono svanite. Non vado a fare la quarta o la quinta punta. Se il Milan è convinto di riprendermi per farmi giocare, allora ben venga. Dopo una stagione così, pretendo di essere un giocatore importante, non una riserva. La cessione di Gilardino un segnale in questo senso? Può darsi…"

Ricardo Oliveira è ufficialmente un giocatore del Real Saragozza, la società spagnola ha voluto riscattare il giocatore per la cifra di 10 milioni di euro e il brasiliano ha firmato un contratto per 4 anni. Un'altra voce interessante è quella che riguarda l'interesse del Milan per un altro brasiliano, Amantino Mancini, l'esterno giallorosso ormai in rotta con il club capitolino ha rifiutato il rinnovo contrattuale a 2,5 milioni e si prepara a fare le valigie. La società di via Turati starebbe per mettere sul piatto 7 milioni più un giocatore, Marek Jankulovski, vecchio pallino di mister Spalletti dai tempi di Udine oppure offrire 12 milioni con il prestito del giovane fantasista francese Yoann Gorcuff, pupillo del presidente Berlusconi in attesa di esplodere. Il procuratore di Mancini è Gilmar Veloz già procuratore di Pato e Emerson e quindi in ottimi rapporti con i rossoneri pronti ad abbracciarlo a Milanello anche perchè le sue caratteristiche potrebbero apportare una variazione nel modulo di mister Ancelotti, passare ad un 4-4-2 oppure ad un fantastico 4-2-3-1. Pare quasi certo il ritorno alla base di Sammarco della Sampdoria che andrà ad infoltire il centrocampo insieme a Flamini per i partenti Emerson e Brocchi.

Il mercato è iniziato e il palato del pubblico rossonero è più che stimolato, si spera che all'acquolina in bocca non succeda un digiuno.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: