Il Manchester United avvisa il Real Madrid: "Se continuate vi denunciamo alla Fifa"


I freschi campioni d'Europa sono pronti a tutto pur di difendere dagli assalti del Real Madrid il loro gioiello, Cristiano Ronaldo. Sembra un remake del caso Kakà-Real Madrid, una vicenda durata molti mesi che suscitò dure e continue prese di posizione della società milanista. Il Manchester United non è da meno e potrebbe far valere le proprie ragioni in altre sedi. Qualche giorno fa Ferguson si inalberò violentemente contro la società madridista definendola immorale: (foto Cristiano Ronaldo)

Parla Schuster, parla Calderon... Il Real crede di poter passare su chiunque, ma non lo possono fare con noi. Non hanno le qualità morali. Parlando di grandi club, il Barcellona ha più moralità di quanta mai ne potrà avere il Real, che usa questo Marca (il quotidiano sportivo, n.d.r.) come veicolo per sconvolgere i giocatori. Il Real Madrid non è l'unico club interessato a Ronaldo, ma gli altri non lo dicono. Il fatto è semplice: Cristiano ha altri 4 anni di contratto. Certo, in passato abbiamo venduto al Real Van Nistelrooy e Beckham ma l'abbiamo fatto perché volevamo farlo.

Le continue voci provenienti dalla Spagna e alcune affermazioni dello stesso Cristiano Ronaldo ("Io non prometto mai nulla. Né ai tifosi dello United né a mia madre") hanno innervosito non poco l'entourage dei reds che ora minaccia di passare alle vie di fatto. Un comunicato apparso sul sito dei red devils ribadisce che il giocatore non è in vendita e consiglia al Real Madrid di non continuare in questo tentativo pubblico destabilizzante, pena una denuncia alla Fifa. Segue il testo integrale e tradotto del comunicato:


Il Manchester United ha assistito con crescente irritazione i commenti attribuiti al Real Madrid riguardo il loro desiderio di acquistare Cristiano Ronaldo

I fatti sono:

1) Il giocatore è sotto contratto a lungo termine e il suo contratto è detenuto dal Manchester United
2) Il giocatore non è in vendita

Il club non avrà altra alternativa che denunciare il Real Madrid al governo mondiale del Calcio, la Fifa, se continuerà con questo totalmente inaccettabile comportamento. Questi pubblici tentativi di destabilizzare il giocatore sono completamente contro i regolamenti ed il club non li tollererà a lungo.

Inoltre, il club è certo che sono una distrazione per la Nazionale portoghese che sta preparando gli Europei. Nessun abbia dubbio che il Manchester United farà tutto ciò che è in suo potere per trattenere i suoi migliori giocatori.

  • shares
  • Mail