La correttezza di un campione: Klose ammette il gol di mano

Dopo quattro minuti di gioco di Napoli - Lazio i biancocelesti usufruiscono di un calcio d'angolo. La palla, tesa e forte, giunge nell'area piccola e viene deviata da Miroslav Klose e finisce in rete. I calciatori laziali esultano, l'arbitro Banti convalida e il guardalinee si dirige verso il centrocampo. Ma De Sanctis ha gli occhi in fuori e urla come un ossesso nei confronti del direttore di gara e dell'assistente di porta. Lo seguono i suoi compagni di squadra che circondano l'arbitro e protestano teatralmente.

Si crea un capannello a cui partecipano anche i calciatori della Lazio, vola qualche spintone. Dopo qualche secondo l'attaccante tedesco viene inquadrato mentre parlotta con Banti. Dal labiale dell'arbitro si legge un "Ok, ok!" e l'indice punta dritto verso la porta di De Sanctis. Si riparte con un calcio di punizione a favore dei partenopei tra gli applausi del pubblico. A fine primo tempo Paolo Cannavaro ha elogiato il tedesco: 'Il gesto di Klose, che ha ammesso di avere colpito la palla di mano? Sicuramente è da premiare". Più acida la risposta di Mazzarri a fine partita. Il tecnico toscano ha tirato in ballo la prova tv che Klose avrebbe considerato sminuendo, di fatto, un gesto nobile.


La fotogallery di Miroslav Klose

La fotogallery di Miroslav Klose
La fotogallery di Miroslav Klose
La fotogallery di Miroslav Klose
La fotogallery di Miroslav Klose

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: