Allarme Pirlo: niente paura, Pogba è pronto

La Juventus ha sempre un asso nella manica. Un po' per fortuna, un po' per merito del fiuto delle dirigenze, anche i pilastri dell'undici juventino hanno validi e scalpitanti rimpiazzi. Nemmeno il tempo di creare un caso Pirlo che subito si fa aventi con decisione un giovane astro nascente che ha la possibilità di diventare grande. E soprattutto ci crede.

Il faro illuminante del centrocampo juventino e della Nazionale Andrea Pirlo si è visto un po' in affanno nelle ultime partite. Sostituito contro la Fiorentina, probabilmente salterà anche il big match contro la Roma. Con 33 anni sulle spalle, Pirlo sembra infatti aver fisicamente accusato il colpo di 3 partite in 7 giorni e farlo rifiatare è d'obbligo. Dietro di lui è pronto Pogba, che dalle sue dichiarazioni si dimostra pronto e convinto dei suoi mezzi.

Classe 93, prelevato da svincolato questa estate, Pogba è sicuramente uno dei più promettenti astri nascenti europei. Già capitano della nazionale Under 20 francese, il suo principale obiettivo è diventare il più forte calciatore del mondo. Poco umile potrebbe pensare qualcuno, ma in questo momento un carattere deciso e l'entusiasmo di raccogliere una grossa responsabilità è ciò che ci vuole per la Juventus in crisi Pirlo. Pogba intervistato ai microfoni di RMC ha espresso tutta la sua grinta affermando: "La Juve può aiutarmi a realizzare un sogno, diventare il giocatore più forte del mondo" e continuando "Questo è il mio obiettivo e per diventare il migliore devi giocare per i club migliori, come la Juve". Un forte attaccamento alla maglia e una grande motivazione è quello che ci vuole. Ma non solo, Pogba ha dimostrato una grande maturità ponendosi concreti obiettivi a breve termine: "Voglio giocare 25 partite quest'anno e diventare uno dei cinque giovani calciatori più forti del mondo. Per giocare con la Francia devo fare ancora qualche passo. Giocare il Mondiale in Brasile con la mia nazionale è un'altra mia priorità".

Intanto, sul fronte Pirlo, si sono espressi anche celebrità del calcio, come Boban che tramite il Corriere dello sport ha spassionatamente dato un consiglio al regista Juventino: "Deve pensare a lasciare la Nazionale e concentrarsi solo sulla Juventus. Alla sua età è arrivato il momento, così non può andare avanti, non riesce a gestire le energie fisiche e nervose. Non deve lasciarla subito, ma deve iniziare a pensarci". Mentre il compagno di squadra Vidal prende le difese di Pirlo commentando: "Andrea è un grande calciatore, il cuore della Juve, però non si può pretendere di giocare al massimo tutte le partite" .

Sia come sia, ora è comunque il momento che il campione si riposi un po' e lasci spazio alla nuova leva carica per il match con la Roma e motivata a far bene anche in vista dell'importante partita di Champions League che vedrà i bianconeri scontrarsi con lo Shaktar Donetsk.

Foto | © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail