Juve, in sala stampa c'è Filippi che rivela: "Pirlo giocherà contro la Roma"

Negli ultimi giorni si è parlato e non poco della condizione fisica di Andrea Pirlo, faro della Juve e della Nazionale reduce da qualche partita in affanno; ottimo in avvio di stagione, un po' in difficoltà contro Genoa, Chelsea e Fiorentina, addirittura non schierato contro il Chievo quando il suo sostituto, il giovane Paul Pogba, non lo ha fatto rimpiangere più di tanto. Prestazioni solo di poco al di sotto di quanto ci si aspetta da lui, eppure tra inviti a lasciare la Nazionale e necessità di centellinarlo anche in bianconero, l'impressione è che Pirlo convogli tutto questo vociare su di lui sfoderando nuove brillantissime prestazioni. A presentare la sfida che la Juve giocherà domani sera contro la Roma è stato oggi Claudio Filippi, il preparatore dei portieri che ha avuto per un giorno le luci della ribalta; proprio lui ha smentito le indiscrezioni che volevano il play bresciano fuori nella partita contro i giallorossi:

"Pirlo gioca, è un'indicazione che ho chiara e sicuramente sarà protagonista. Io penso che Andrea sia un grandissimo campione e per essere un campione di questo livello l'equilibrio è la caratteristica principe. Lui è un ragazzo che sta veramente tranquillo e sereno, ma in ogni manifestazione. Per cui non vedo problemi, non esiste un problema".

E sulla sua condizione fisica, Filippi taglia corto:

"Diciamo che il nostro staff tecnico è uno staff penso molto preparato. Ne ho girato tanti, ma devo dire che questo è uno staff di alto livello, quindi la modulazione dei carichi di lavoro è dettata da incontri quotidiani che vanno dalla preparazione fisica, e tecnica a quella medica; quindi abbiamo una valutazione complessiva. Andrea sicuramente è disponibile, sarà disponibile, quindi non vedo nessun tipo di problema in questo momento".

Una rondine non fa primavera. Un paio di prestazioni non da extraterrestre non declassano Andrea Pirlo a giocatore ormai bollito.

  • shares
  • +1
  • Mail