Scandalo intercettazioni: 72 partite sotto inchiesta

Cresce a dismisura l'entità dello scandalo Moggi-arbitri-GEA ribattezzato "Calciopoli". Sembra che per il campionato 2004/2005 il numero delle partite sotto inchiesta sia salito a 72. I favori arbitrali erano destinati non solo alla compagine bianconera, ma anche alle sue società "amiche" (satellite) come Reggina, Messina, Siena e Livorno.

In una telefonata inetercettata tra Foti (presidente della Reggina) e Bergamo (designatore degli arbitri) si sente:

Foti - "Tutto a posto?" Bergamo - "Per domani tutto a posto".

Ci sarebbero addirittura giornate di campionato completamente falsate, per la precisione la 13° di andata e la di ritorno. Moggi non solo pianificava gli arbitraggi con Bergamo e Pairetto, ma discuteva con moviolisti e giornalisti sul cosa doveva essere mostrato o avere particolare risalto sulle pagine dei giornali. Restate con noi, lo scandalo continua...

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: