Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

Scritto da: -



I rossoneri sembravano estranei allo scandalo del momento. L’unico dirigente nell’occhio del ciclone in qualche modo legato alla società milanese, risultava essere il collaboratore esterno per i rapporti con gli arbitri Meani. Con le ultime intercettazioni le cose si animano e non poco.

Si scopre che Meani agiva su pressioni di Galliani, che dovo aver scoperto il potere “occulto” della Juventus avrebbe richiesto ai designatori lo stesso trattamento. Ecco la conversazione tra Meani e Mazzei avvenuta dopo Siena Milan finita 2-1 per i toscani. Da ricordare che il guardalinee Baglioni aveva annullato un gol ai rossoneri:

«Che cazzo! Io questo proprio non lo voglio no! Non l’ho mai chiesto nè voluto! Questo è uno… oltretutto adesso mi dice di stare molto attenti eh! Di non sbagliare perché Galliani è furibondo! Quindi digli di stare molto attenti da qui alla fine del campionato… quindi anche mercoledì cercate di mandare due intelligenti… ».

I due si parlano nuovamente dopo pochi minuti. Meani: «Adesso state attenti, state attenti perché è super velenoso, mandateci gente, perché ormai… mandateci anche a noi un po’ il Consolo della situazione, non è che lo mandi sempre a Torino… hai capito?». Mazzei: «Sì, no, no, no te lo mando, non è che… ci mancherebbe altro».

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    In effetti quella partita é stata veramente vergognosa. C'era da immaginarsi una telefonata di questo tipo. Galliani comunque dovrebbe dimettersi prima da presidente della lega e poi andarsene anche dal Milan, lasciando il posto ad uno bravo veramente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Quelle che hai pubblicato non sono tutte! Dall'intera ricostruzione si capisce chiaramente che Meani si lamentava delle porcate fin troppo palesi della Mafia Zebrata, e i Carabinieri sostengono che l'ultima "minaccia" sia stata assecondata per non far scoppiare tutto… Leggi qui: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=91737 Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Oppure al limite regalare qualche abbonamento in tribuna VIP… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Dopo aver letto l'artico de Il Giornale, propostoci da Dirk Diggler ho ormai una convinzione: tutto questo putiferio lo ha scatenato Adriano Galliani. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Scusa… ma secondo te agli arbritri serve la tribuna VIP per vedere una partita? I regali sono sempre stati fatti… Vedi i Rolex di Sensi. Da quello che ho capito non erano tanto le "Maserati" ad ingolosire quanto la garanzia di permanenza nel sistema… Era quella che fruttava… Parlo al passato fiducioso in un'epurazione. Sennò mi butto nella Premier League. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Sono milanista e ho paura di andare in B. Perché qui si parla di prssioni e addirittura minacce, da rapporti ufficiali, in seguito a interecettazioni. Non è giusto, è una congiura. Si tratta di poche telefonate. Anche se sono preoccupatissimo. Da corriere.it: "L’ultima informativa consegnata dai carabinieri del reparto operativo di Roma ai magistrati napoletani, svela nuovi retroscena sullo scandalo del calcio. E individua le pressioni, ma anche le minacce della dirigenza del Milan per ottenere designazioni favorevoli dopo aver scoperto le manovre della Juventus. Il telefono intercettato è quello di Meani, ma il presidente Adriano Galliani interviene più volte sulla scelta di «fischietti» e assistenti". Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Vieni_127, proprio di questo sono convinto! Qui qualcuno ha voluto mandare tutto per aria! Giustamente. Non so se per vendetta, come dice Moggi. Non so se sia veramente Galliani (se avesse avuto tutto 'sto potere perchè allora non telefonava lui per fare le "griglie"?). Non accantonerei l'ipotesi del golpe "interno"… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Leggendo oggi l'articolo del corriere della Sera ( http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/05_Maggio/25/intercettazioni.shtml) dei giornalisti "Lorenzo Salvia" e "Fiorenza Sarzanini" sulle intercettazioni nei confronti del Milan, non si può non notare come questo articolo sia stato concordato con uno dei loro editori Marco Tronchetti Provera, che siede nel consiglio di amministrazione dell'Inter oltre ad essere naturalmente il padrone della Telecom Italia famosa per schedare tutti gli italiani oltre naturalmente per le intercettazioni telefoniche compromettenti nei confronti di chi non sta dalla parte politica e economica sua e dei suoi amici. Naturalmente la telecom è il fornitore ufficiale di intercettazioni telefoniche delle procure italiane. Quello che si nota immediatamente dall'articolo è che, gli sms compromettenti nei confronti del Milan sono stati inventati di sana pianta dalla telecom per i magistrati delle procure di Roma e Napoli per poi costruire un castello accusatorio falso nei confronti del Milan. E' evidente che, per accusare falsamente il Milan, c'è la commistione tra l'Inter di Moratti, la telecom di Tronchetti Provera (che è nel consiglio di amministrazione dell'Inter) che possiede il Corriere che ha pubblicato le intercettazioni, la Roma alleata dell'Inter che può fare affidamento sull'amicizia nei confronti dei magistrati delle procure di Roma e di Napoli( che sono ansiosi di spostare il baricentro calcistico vincente verso la capitale), e appunto i magistrati delle procure di Roma e Napoli. Quegli sms sono inventati, non essendoci nessuna telefonata che possa incriminare seriamente il Milan, i magistrati di Roma e Napoli hanno fatto "inventare" dalla telecom degli sms che non ci sono mai stati. E' chiaro che con le intercettazioni si può risalire alle voci mentre gli sms bisogna appunto vedere a livello legislativo quale valore probatorio abbiano. La telecom di Tronchetti Provera in combutta con i magistrati di Roma e Napoli ha inventato quegli sms, non ci vuole nulla a inserire nei tabulati degli sms falsi che non ci sono mai stati. Infatti dalle telefonate non appare nulla che possa coinvolgere il Milan mentre con gli sms inventati i magistrati di Roma e Napoli puntano a formare pesanti accuse false al Milan. Non si capisce perchè Meani avrebbe dovuto comunicare via telefono con alcuni e via sms con altri, e sono appunto gli sms falsi su cui fanno affidamento le procure per accusare falsamente il Milan. Il Milan dovrebbe puntare a evidenziare la falsità di quegli sms e soprattutto come gli stessi siano stati inventati ad arte per incriminarlo falsamente e favorire l'Inter e la Roma che appunto vogliono fare fuori il Milan perchè con la Juventus in serie B resterebbe la squadra dominante, a livello sportivo, in serie A. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Tranquilli, nessuno andrà in B, almeno nessuna delle grandi. Con tutta probabilità salteranno ancora molte teste, ci saranno pesanti multe e punti di penalizzazione per il prossimo campionato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Vabbè si cade nel ridicolo Ora il colpevole è Tronchetti Provera :p I prossimi chi saranno? I servizi segreti israeliani? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    …pare che i servizi deviati trozkisti abbiano prodotto materiale falso pubblicato sul corriere costringendo tronchetto a fare pressioni su della valle..ehehehe ma va là, Galliani VIA SUBITO! tutti i colpevoli via e le squadre coinvolte in C o peggio, altro che B, grandi o piccole che siano! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    "Vabbè si cade nel ridicolo" Si, è vero, infatti che, "l'ultima informativa consegnata dai carabinieri del reparto operativo di Roma ai magistrati napoletani "individua le pressioni" e "le minacce della dirigenza del Milan per ottenere designazioni favorevoli dopo aver scoperto le manovre della Juventus." è davvero ridicola… addirittura le definiscono minacce… davvero ridicolo… Poi, informati meglio, Tronchetti Provera con la Telecom ha fornito le intercettazioni telefoniche alle procure per impedire che l'RCS che possiede il Corriere della Sera e di cui lui è uno degli editori venisse scalata dall'imprenditore rampante Ricucci che poi è stato incriminato per quelle intercettazioni, ha fornito le stesse intercettazioni per impedire che la banca antonveneta venisse acquisita dalla popolare italiana cosa che non era gradita agli amici banchieri dello stesso Tronchetti, lo sanno tutti che Tronchetti Provera con la Telecom e le intercettazioni raccoglie informazioni al fine di schedare ”politici, uomini di finanza, banchieri…arbitri e manager di calcio… Sai cosa ci vuole per lui inventare degli sms falsi e poi fornirli alle procure, e lui lo sa bene che se il Milan non viene penalizzato pesantemente lui e quello sfigato di Moratti il campionato con l'Inter non lo vinceranno mai… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    sveglia, ragazzi, il mondo del pallone e non, è più torbido e complesso di quello che pensate… http://www.finanzablog.it/post/1070/dal-calcio-ai-telefoni-anche-telecom-in-una-spy-story http://www.aprileonline.info/articolo.asp?ID=10448&numero='168' Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Ah, ora sono più tranquillo. È tutta una congiura, come dite voi, contro il mio Milan. Grazie. Non, perché ho il terrore di essere coinvolto e di andare in B! Ce l'hanno tutti col mio Milan. Volgio piangere. Io voglio coppe e scudetti. Non la serie B! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Caro Rib, sono milanista quanto te, ma dire che Tronchetti Provera abbia giostrato lui tutto mi pare assurdo… Se questo "sistema" funziona da tempo allora perchè, essendo membro del c.d.a. dell' inter e tifoso non lo avrebbe fatto prima (specie dopo il più terribile e palese latrocinio subito dall'inter e diretto da Ceccarini). Io penso che il coinvolgimento del Milan sia solo mediatico perchè ormai non sanno più cosa scrivere sulla Juve. Ma avete notato che non si parla più di Lazio Fiorentina e Siena? Alcuni giornalisti continuano a fare i servilisti come hanno sempre fatto, e vogliono spostare il tiro… Ricordiamoci che sono coinvolti anche loro… e non poco. Facile nascondersi dietro ad una penna e sparare nel mucchio quendo si è fatto parte del teatrino per anni. Di tutti ne salvo solo due Bartoletti e Garanzini che guarda caso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Tronchetti Provera è un uomo pericoloso! leggete un qualsiasi post di Grillo e troverete le spiegazioni a questa affermazione. Il suo coinvolgimento in questo scandalo è solo una minuscola punta d'iceberg !!! Purtroppo sono interista… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Stamanttina ho letto l'articolo su Corriere.it, chi ha seguito la vicenda fin dall'inizio credo si renda conto che le cose oggi riportate dal corriere sono note da tempo e sono quelle per cui il Milan è indagato. Non capisco come si possa presentare questa roba come "news della giornata" quando si sa da 3 settimane, quello che invece è evidente è i giornalisti hanno preso quelle *poche* cose legate al Milan (e come detto gia note) e hanno cercato con astuzia e metodo giornalistico di rimescolare ad arte per darle in pasto ai lettori cercando di evidenziare colpe del Milan che sinceramente non vedo, almeno da quanto riportato. Come mai gli altri giornali non riportano alcuna news legata al Milan? Meani racconta delle porcate fatte da Moggi e riferite a lui da Carletto, allora? Meani chiede arbitri all'altezza, allora? Ricordo che c'è una bella differenza dal chiedere arbitri all'altezza al fare nomi precisi, ricordo in fine che molte volte altre squadre si sono lamentate direttamente davanti alla TV di un certo arbitro e ne hanno chiesto uno per poi ottenerlo il turno dopo… Detto questo, sottolineo che sono milanista e che ritengo giustissimo che chiunque abbia sbagliato paghi sia milanista, juventino o altro… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Approposito il link fornito da Dark Diggler ad un articolo del giornale è molto più informativo dello schifo riportato dal corriere, non so da che lato penda il giornale ma quello corrisponde a quando ho sempre letto a differenza del corriere che mette le cose nell'ordine temporale + adatto a loro. Aggiungo che se Galliani sapeva ad un certo pto del "sistema moggi" e se è stato lui a farlo scoppiare non ha fatto altro che bene… cari moggisti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Onestamente a leggere qualche commento mi cadono le braccia Ieri guardavo il programma di Mentana "Matrix" dove il giornalista Giulietto Chiesa sosteneva che l'attentato delle Torri Gemelle era stato orchestrato dai servizi segreti isrealiani e dalla CIA. Qui mi sembra che si faccia lo stesso Un complotto organizzato da Tronchetti Provera che ha falsificato Intercettazioni, SMS, Bilanci, …. per incastrare quel diavolo di un Galliani e quel buon tempone di Moggi. Tronchetti Provera penso sia responsabile anche del Caso Doping della Juventus o dei Falsi in Bilancio di Roma, Lazio e Juve. Erano Tronchetti Provera e Facchetti che mascherati da Giraudo e Moggi avevano sequestrato Paparesta e i suoi colloboratori dopo Reggina-Juve Si tutto questo è proprio vero :p Anzi si potrebbe dire di piu'. Tronchetti Provera è appoggiato dalla Magistratura Rossa e dai Democratici di Sinistra per colpire Berlusconi. Per questo è stato chiamato Borrelli. Se iniziamo a fare teorie fantasiose ne possiamo tirare fuori alcune di veramente belle ^^ Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Ci hai azzeccato, ottima analisi: "Anzi si potrebbe dire di piu'. Tronchetti Provera è appoggiato dalla Magistratura Rossa e dai Democratici di Sinistra per colpire Berlusconi. Per questo è stato chiamato Borrelli." Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Il mio Milan è pulito. L'ha detto Berlusconi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    GIU' LE MANI DAL MILAN……… mi fanno ridere queste intercettazioni…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Anch'io sono rossonero. Ma queste intercettazioni non mii fanno ridere. Mi fanno tremare. Attenti, nel 1980 tutti sminuivano. E poi.. Serie B. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    rib sei un mito…hai colto nel segno…l unica mia paura è che riescano in qualche modo a incastrare il milan… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    la vergogna + grande e sulla quale nessuno parla è che questo "processo" è diretto dai giornali e dalla stampa in genere! intercettazioni private e cmq sotto osservazione della giustizia sono scaraventate in prima pagina..scelte per dare la notizia effetto..lo SCOOP! la cosa da chiedersi è come sia possibile che delle intercettazioni che non sono state ancora mostrate ai diretti interessati o cmq riferite loro dalla magistratura vengano date in pasto al popolo che da che mondo è mondo è ignorante…basta che si dica una cosa e tutti dietro come pecore… è qualcuno all'interno che le fa uscire…e questo è gravissimo! è scandaloso come i quotidiani che dovrebbero dare un'informazione in realtà siano chiaramente venduti o di parte…politicizzati in ogni senso (anche sportivo)! e poi dare peso a persone come preziosi o gaucci…ma come si fa? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    temo il mio Milan. Oggi, venerdì, è uscito che Meani diceva al guardalinee: "Quando siamo in area non alzare la bandierina". Ho paura della serie B! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Aiuto, la serie B no! Ho ogli incubi della serie B per il mio grande Milan. Non volgio sentire gli interisti urlare serie B serie B: varrebbe cone 100 scudetti e coppe campioni! Insomma, certe telefonate potevano pure evitarle. Sono molto compromettenti. Speriamo che i giudici non le ascoltino… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    se Il Milan puo`essere accusato in questa intercettazione telefonica a me mi mandano in galera sicuramente, Qui cè`di mezzo l`omerta`tutti sanno nessuno protesta e perche`? semplicemente perche`lo sgarbo era a livello internazionale e non casalingo dove le cose sono differenti vero Meani ? e gia`difficile accettare che si aiutino altre squadre rivali anche se in campo internazionale dove comunque rimangono in competizione sia in caso di scontro diretto sia in termini di piazzamento europeo e quindi di prestigio. Riguardo alla vicenda dei Rolex di Sensi corregietemi se sbaglio ma la vicenda non era affatto segreta, Ho avito l`impressione all`epoca che Sensi lo abbia fatto in senso ironico per denunciare cio`che accadeva alla Roma all`epoca di Zeman, difatti il mio primo pensiero sulla vicenda fu`che Sensi chiedeva con quel gesto di non essere penalizzato come negli anni precedenti acquistando cosi`la loro neutralita` Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Ma insomma il mio Milan va in serie B? È vero che i dirigenti parlavano con gli arbitri? Non ci credo. Non voglio la B. Che ci vada l'Inter. Un po' per uno… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Ma io nn riesco onestamente a capire come si fa a dare tutta la colpa ai Media Ma 3 televisioni non sono di Berlusconi proprietario del Milan? La carta stampata non ha diversi editori di differente provenienza politica e di diverse fede calcistica? Ma vi rendete conto che dire che è tutta colpa dei Media nn sta in cielo e in terra I Media parlano tanto di questo affare perchè tutti sono interessati a seguire I giornali vendono di piu', le televisioni fanno piu' audience Basta con sto complotto dei Media ^^ Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    diceva uno del milan: niente fuorigioco, mi raccomando! bene. e ora, caro milan, serie B! gaucci è andato in C x una chiacchieratina. il verona pure Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    no,la B nn ce la meritiamo noi tifosi.. ma come stanno realmente le cose? è tutto così come appare o bisogna interpretarle qst cacchio di intercettazioni? dov'é la verità?..dovrebbe stare solo in campo, nelle gambe e nella testa dei giocatori!!! nn so come andrà a finire qst schifo..ma da qualunque parte sia il torto mi sento profondamente presa in giro… ..cmq sarebbe stato troppo bello un campionato senza la juve! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    dico ai tifosi del milan di stare tranquilli e a quelli dell'inter:l'anno prossimo non avrete scuse……….quando arrivere 12 punti dietro i cugini sarà colpa di borrelli?looser Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Sarebbe ora che Galliani se ne andasse fuori dalle ….. Che sia del tutto estraneo allo scandalo intercettazioni ci credo poco! Non c'è differenza tra società che tentano di pilotare una designazione arbitrale o dieci. In ogni caso si froda la LEALTA' SPORTIVA! JUVE IN B, MILAN IN B, LAZIO IN B, FIORNTINA IN B! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    pretendere due scudetti indietro dopo aver fatto queste cose:orologi agli arbitri,spintarelle etc http://www.calciomercato.com/index.php?c=21&a=5824 è veramente da facce di bronzo…per non dire altro Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    juve merda alè………………e ve ne andate in b!tutti zitti è inutile cercare di allargare il discorso …….avete chiuso! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    vorei invitare i tiffosi milanisti a sperare bene e avere fiducia nel MILAN. non dimentichiamoci che è già stato in serie B per faccende annaloghe alla Juve per logica sarebbe stupido ricaderci,riguardo ai media è vero che sono di partito, a loro interessa los coup e più polvere fa più si vende.Tanto poi fanno i pentiti con tante scuse rettificano, rimane il nulla di fatto in tanto il veleno è sparso.E'dificile dare informazie pulita, ma io spero che qualche giornalista riesca lavorare onestamente senza pilotare i lettori. Fortunatamente non tutti sono marci. FORZA MILAN Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    o le intercettazioni sono vere o sono inventate.Nel caso in cui fossesro inventate il giornale è da querelare.Se fossero vere,non si puo' far finta di niente e proteggere il proprio orticello quando è la credibilita' del calcio in gioco. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    Povera Juve cosa ho fatto… Mi accusano per stupidaggini ma pure il Tronchetto e i Binteristi mi seguiranno… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    FIERI DI ESSERE BRINDELLONI. VEDO CHE ORAMAI PER CERCARE INUTILMENTE (PERCHè NON CI RIUSCIRETE MAI) DI TIRARE DENTRO L'INTER SIETE DIVENTATI GIALLISTI DI ALTO LIVELLO. UN'OPERAZIONE DI QUELLA DA PARTE DELL'INTER SAREBBE DEGNA DELLA CIA!! COMPLIMENTI VERAMENTE… MA DAI SU NON CI PERDIAMO IN CHIACCHIERE I FATTI SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI, ORAMAI IL BUBBONE è SCOPPIATO JUVE IN B MILAN -30 IN CLASSIFICA COME MINIMO. TORNATECI INDIETROI I NOSTRI SCUDETTI E TOGLIETE IL DISTURBO, SIETE LO SCHIFO DEL CALCIO, IL MARCIO, IL LETAME…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    brindelloni solo art 1 ….ridete poco che il milan non solo resta in a ma l'anno prossimo vi inculerà! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Scandalo Intercettazioni: è la volta del Milan

    Posted by:

    <a href="http://mutow.main.jp/pukiwiki/index.php?plugin=attach&#038pcmd=open&#038file=_lw7u.html&#038refer=FrontPage" rel="nofollow">free mexican porn</a>free mexican porn Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Calcioblog.it fa parte del Canale Blogo Sport ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.