Miracolo Frosinone: doppia promozione, è Serie A!

Con la vittoria sul Crotone la squadra di Stellone festeggia la prima storica promozione in Serie A.

Nel vecchio Matusa il Frosinone oggi ha scritto una pagina importantissima della sua storia, ma anche del calcio italiano. Dopo 103 di storia la squadra ciociara ha conquistato la sua prima promozione in Serie A. Lo strepitoso traguardo arriva a conclusione di una stagione fantastica, i canarini guidati da Roberto Stellone si presentano ai nastri di partenza da matricola. Piano piano, partita dopo partita però cresce la consapevolezza nei propri mezzi, fino ad arrivare ad oggi. Gli bastava un pareggio per poter festeggiare la matematica certezza della promozione, contro il Crotone è arrivata una vittoria per 3-1 che ha letteralmente fatto esplodere il Matusa.

Che oggi fosse una giornata di festa lo si poteva capire fin dalle prime ore di questa mattina, quando la città si è svegliata tutta colorata di giallo e blu. Bellissimo il colpo d'occhio allo stadio, tutto esaurito, 10 mila persone pronte a spingere i ragazzi di Stellone negli ultimi metri prima del traguardo. All'inizio dell'anno in pochi avrebbero scommesso sulle possibilità di questo gruppo, man mano che passavano i mesi si è però capito che la squadra poteva disputare una bella stagione. Ciofani e Dionisi hanno dimostrato subito di essere una coppia d'attacco affidabile, in gol anche oggi chiudono rispettivamente con 12 e 14 gol. A loro si è aggiunta la sicurezza di un difensore come Blanchard.

Ma il vero protagonista di questa cavalcata è però forse Roberto Stellone. Dopo aver fatto benissimo con la Berretti, viene promosso in prima squadra. Nella sua prima stagione ottiene un settimo posto tutt'altro che negativo, l'anno dopo arriva il secondo posto e il ritorno in Serie B dopo soli due anni di purgatorio. Il resto è storia di oggi, per la prima volta la Serie A avrà tra i suoi ranghi il Frosinone e per la prima volta ci saranno ben tre squadre del Lazio. I gialloblu si uniscono quindi alla festa del Carpi, forse non piacerà a Claudio Lotito, ma sicuramente apprezzeranno tutti gli appassionati di calcio, uno sport che sa regalare emozioni assolutamente uniche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail