Gerrard: addio Liverpool, ultima partita ad Anfield

Steven Gerrard, capitano del Liverpool, ha salutato Anfield nel giorno in cui la sua squadra perde contro il Crystal Palace e complica la corsa ad un posto nelle prossime competizioni europee. Dopo 17 anni con la maglia dei ‘Reds’, 709 presenze, il centrocampista inglese saluta il suo popolo all’età di 34 anni: andrà a chiudere la carriera nei LA Galaxy, nella Major League soccer americana.

È stata una giornata di gioia e commozione a Liverpool tanto che la partita contro il Crystal Palace è passata decisamente in secondo piano. Ad Anfield sono giunti tifosi da ogni dove per salutare capitan Gerrard: c’erano comitive provenienti dall’Australia, dagli Stati Uniti, ma anche dal Kuwait. Un bagno di affetto impressionante per il capitano dei ‘Reds’ che entra sul terreno di gioco accompagnato dalle tre figlie, mentre la bella moglie Alex Curran rimane ad ammirare in tribuna.

Liverpool v Crystal Palace - Premier League

Si gioca la gara, la sconfitta per il Liverpool è solo un dettaglio, perché al triplice fischio finale si torna tutti negli spogliatoi e il palcoscenico è tutto per lui. Gerrard viene richiamato sul terreno di gioco di Anfield e prende il microfono per salutare così la sua gente:

“Mi mancherà tantissimo questo stadio. Lo porterò sempre con me. Non saprei quale momento indicare tra i più belli vissuti all’Anfield. Mi piace ricordare la prima volta che sono sceso qui con la maglia del Liverpool. Voglio ricordare tutti: compagni di oggi e di ieri, tutti gli allenatori che ho avuto e poi i nostri tifosi, anche quelli sparsi nel mondo. Siete i migliori”.

Da mezzo mondo, intanto, giungono attestati di stima e in bocca al lupo: Steven Gerrard continuerà a scrivere la storia del calcio mondiale, ovunque vada.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail