Lega Pro | Risultati | Quarti di finale Play Off e Supercoppa

I risultati dei quarti di finale dei play off promozione di Lega Pro e della supercoppa di categoria.

pallone_legapro_20142015

In Lega Pro sono iniziati i play off, da queste sfide a metà giugno uscirà il nome della quarta e ultima squadra che guadagnerà la promozione in Serie B. Non sono mancate le sorprese. A cominciare dall'eliminazione del Benevento, i giallorossi si presentavano ai nastri di partenza come una delle squadre favorite per il salto di categoria ma hanno perso con il Como, stesi da una doppietta di Simone Ganz. Oggi si sono disputate altre tre partite, non sono mancate le polemiche e le emozioni, alla fine vanno avanti Bassano Virtus, Reggiana e Matera.

Supercoppa Lega Pro

Si sta inoltre disputando anche la Supercoppa di categoria, mini torneo a tre squadre tra le tre vincitrici dei gironi che assegnerà il trofeo alla regina della Lega Pro. Si è giocata una sola partita, quella tra Novara e Salernitana e hanno vinto i piemontesi per 3-2. Granata in vantaggio con Favasuli dopo 13 minuti di gioco, vengono raggiunti da un gol di Evacuo su calcio di rigore in apertura di ripresa. I campani non ci stanno e tornano in vantaggio con una rete di Gabbionetta, ma il Novara ha la forza di reagire e di trovare un nuovo pareggio dopo un quarto d'ora, lo firma Corazza. Dopo appena tre minuti il colpo del ko: Evacuo realizza la doppietta che vale tre punti, la Salernitana non avrà più la forza di reagire e finisce la partita in 10 uomini per l'espulsione di Trevisani.

La prossima sfida si giocherà mercoledì 20 maggio all'Arechi con la Salernitana che ospita il Teramo, sabato 23 infine il Teramo ospiterà il Novara.

Di seguito i dettagli sulle quattro sfide play off.

Quarti di finale Play Off

Benevento - Como 1-2
Al Vigorito i giallorossi scendono in campo con il favore del pronostico e al 51' passano in vantaggio con Mazzeo, l'attaccante realizza a porta vuota dopo un pasticcio della difesa lariana su un innocuo calcio di punizione dalla tre quarti, decisivo lo scarso feeling tra il difensore Giosa e il suo portiere Crispino. Dopo appena nove minuti arriva l'inatteso pareggio del Como e ancora una volta c'è di mezzo un errore difensivo: Piscitelli non è impeccabile su un tiro poco pericoloso di Le Noci, il pallone gli sfugge dalle mani, arriva Simone Ganz che da grande uomo d'area non sbaglia. È sfortunato il Benevento al 78' quando il colpo di testa di Lucioni si stampa sul palo. Lo è ancora di più quando in pieno recupero un tiro cross del solito Ganz scavalca Piscitelli, sbatte sulla traversa e finisce la sua corsa in rete. Sanniti da favoriti si ritrovano a essere i primi esclusi, ai quarti va il Como.

Bassano Virtus - Juve Stabia 1-1 (6-5 d.c.r.)
Succede tutto nel primo tempo a Bassano del Grappa. Al 21' i padroni di casa passano in vantaggio con l'ex di giornata Davì, il gol arriva sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Le vespe non perdono tempo e dopo un paio di minuti trovano il pareggio con Bombagi, bravo a deviare di desta un cross dalla destra. Le due squadre non riescono ad avere la meglio l'una sull'altra, si va ai supplementari e al 120' i campani trovano il vantaggio con Gomez, l'arbitro annulla su segnalazione del guadalinee che aveva visto un fallo dell'attaccante sul difensore Toninelli. Si va ai rigori, a decidere è l'errore di Bombagi, quarto rigorista della Juve Stabia, tutti trasformati gli altri calci piazzati.

Ascoli - Reggiana 2-4
La partita è decisa probabilmente all'8' minuto quando Avogadri viene espulso per fallo da ultimo uomo (decisione discutibile), l'Ascoli resta in dieci e la Reggiana trova il vantaggio con Bruccini che non sbaglia dagli undici metri. I marchigiani hanno il merito di non abbattersi e al 15' trovano il pareggio, su corner di testa realizza Pelagatti. I bianconeri si difendono bene e sembra fatta quando all'82' Mustacchio realizza il 2-1. La reazione della Reggiana è però efficace e trova il pareggio al 93' con Spanò che è lesto a sfruttare un mancato rinvio della difesa ascolana. Si va ai supplementari e alla fine del primo tempo sono ancora gli emiliani a trovare il gol con Ruopolo. Nei minuti finali l'Ascoli perde la testa, vengono espulsi prima Perez e Altobelli. La Reggiana conquista le semifinali.

Matera - Pavia 2-1
Non poteva essere da meno, in quanto a brividi, l'ultima partita di giornata. Il Pavia passa in vantaggio con Marchi al 56', ma il Matera reagisce e dopo venti minuti trova un meritato pareggio con un gran destro a giro di Pagliarini. Il pareggio resiste fino al 90', si va anche in questo caso ai supplementari. A deciderla è quello che diventa evidentemente l'eroe di giornata: Pagliarini appostato sul secondo palo trova un gran colpo al volo che beffa Facchin e regala la semifinale ai lucani.

Le gare d'andata delle semifinali si giocheranno il 24 maggio, il ritorno in programma una settimana dopo, il 31 maggio. Il Como se la vedrà con il Matera, mentre al Bassano Virtus tocca la Reggiana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail