Del Piero ottimista per Berlino: "La Juve ha eliminato i campioni"

Alessandro Del Piero, ex numero 10 della Juventus, è tornato a parlare tramite i microfoni di ‘Espn’. L’emittente sportiva lo ha raggiunto per chiedergli principalmente un parere sulla finale di Champions League, che vedrà di fronte proprio la sua ex squadra e il Barcellona di Lionel Messi, in programma il prossimo 6 giugno a Berlino. Con i bianconeri, ‘Pinturicchio’ ha giocato ben quattro finali di Champions League, vincendone una contro l’Ajax e perdendo le altre tre rispettivamente contro Borussia Dortmund, Real Madrid e Milan.

"Credo che Juventus e Barcellona avranno le stesse possibilità di vincere. I blaugrana - sottolinea De Piero - hanno forti individualità e sono molto pericolosi ma la Juventus ha sconfitto i campioni in carica dimostrando di essere una squadra compatta e solida. L'arrivo della Juve in finale di Champions può portare entusiasmo e può essere un primo passo per vincere come in passato".

154859008_8jpg

Quanto alla propria carriera, il recordman della storia della Juventus, non ha ancora deciso se continuerà a calcare i campi di gioco o se si avventurerà in un nuovo ruolo. Dopo le esperienze in Australia e India è rimasto sostanzialmente inattivo, ma il prossimo 2 giugno sarà alla “Partita del cuore” organizzata allo Juventus Stadium:

"Se continuerò a giocare? Non lo so, ho finito in India e adesso continuo ad allenarmi per restare in forma. Ci sono posti nel mondo in cui potrei andare ma devo prendere in considerazione la famiglia. Potrei trovare una soluzione entro due mesi. I problemi del calcio italiano? Si tratta di un movimento culturale, una parte della soluzione è data dal lavoro di club, Federazione e tifosi. Non è facile per l'Italia - conclude - e non solo a livello calcistico".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail