Nazionale italiana: Conte pronto a restare fino al 2018

Antonio Conte non lascia, anzi raddoppia. Le voci circolate nei giorni scorsi in merito ad un possibile divorzio dalla Figc in caso di avviso di garanzia da Cremona, sarebbero infondate. Anzi, l’ex allenatore della Juventus sarebbe pronto a prolungare il contratto che lo lega alla panchina della nazionale italiana. Lo scrive oggi ‘La Gazzetta dello Sport’, che riporta un retroscena relativo alla finale di Coppa Italia vinta a Roma dalla Juventus contro la Lazio.

Durante la gara che ha incoronato i bianconeri con la ‘Decima’ Coppa Italia, il commissario tecnico avrebbe addirittura spiazzato in tribuna il presidente federale Carlo Tavecchio. "Presidente, se lei vuole sono pronto a firmare fino al 2018", avrebbe detto Conte al numero uno della Figc. Tavecchio avrebbe apprezzato, ma avrebbe risposto che non è al momento una cosa fattibile per una questione di opportunità: il mandato di Tavecchio, infatti, scadrà nel 2016 e non se la sentirebbe di imporre ad un eventuale successore un commissario tecnico.

Rimane l’intesa di massima tra ct e presidente federale, che diventerebbe una formalità nel caso in cui Tavecchio fosse confermato al timone della federcalcio. Una notizia, insomma, che tranquillizza ‘casa Italia’ in vista dei prossimi impegni ufficiali. Nei giorni scorsi, tra l’altro, Conte è stato accostato alla panchina del Milan.

Antonio Conte, CT Italia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail