Gli ultimi botti di mercato/1: Stendardo al Lecce, Esposito al Chievo, Milito al Genoa


Ore di pura frenesia, per non dire follia, all'ATA Hotel Quark di Milano dove giocatori, procuratori e direttori sportivi hanno lavorato sino alle 19 e 30 per mettere a segno gli ultimi colpi di mercato. Analizziamo squadra per squadra come si sono rinforzati club di Serie A (in questa prima puntata le prime dieci squadre in ordine alfabetico).

ATALANTA: il ds Carlo Osti ha semplicemente dovuto controbattere colpo su colpo le offensive del Palermo per Floccari; sfumata già da un paio di giorni la pista Guberti, i bergamaschi hanno passato una giornata di tranquillità, godendosi per altro i primi tre punti messi in saccoccia.

BOLOGNA: la rivelazione della prima giornata puntella il centrocampo con Davide Marchini, l'ex Cagliari al centro della losca vicenda con l'allora compagno di squadra Foggia. Arriva in prestito con diritto di riscatto dalla Triestina.

CAGLIARI: i sardi hanno provveduto a sfoltire un po' la rosa mandando il portiere Marruocco alla Cavese, il giovane centrocampista Cotza in prestito al Foligno e il terzino Cristiano Del Grosso in comproprietà al Siena. Per Allegri, però, la novità Carlos Matheu, difensore argentino 23enne a lungo inseguito da Cellino.

CATANIA: Millesi e Polito alla fine sono rimasti alle pendici dell'Etna, Lo Monaco è riuscito a piazzare solo il 20enne attaccante Catellani in prestito al Modena. Nulla da segnalare in entrata.

CHIEVO: come di consueto in questi ultimi giorni, clivensi scatenati sul mercato. Saranno di scena al Bentegodi il difensore argentino Santiago Morero, acquistato dal Tigre via Udinese, il difensore colombiano di grande esperienza Mario Yepes (le ultime 4 stagioni al PSG) e l'ormai ex romanista Mauro Esposito (prestito con diritto di riscatto), oltre alla deposizione in lega del contratto di Kerlon "Foquinha". Tra le cessioni si segnalano il ritorno fulmineo a Trieste di Granoche, ma solo a titolo temporaneo, e la cessione al Pisa dell'attaccante Mirco Gasparetto.

FIORENTINA: Davide Curcuro, centrocampista 21enne, è passato a titolo temporaneo dai viola al Treviso. Stop. Giornata di blandi tentativi per piazzare Pasqual (Napoli), Papa Waigo (Chievo) e Da Costa (Lazio) andati a vuoto, poco convinte le avances proposte a Guberti dell'Ascoli. Con Pasqual, Comotto e Semioli fuori dalla lista Champions era evidente che Corvino non intendeva in nessun modo infoltire ancor di più l'ampia rosa.

GENOA: Arriva o non arriva? Pareva le burocrazia avesse giocato un brutto scherzo al Genoa, in ritardo di pochi minuti per depositare il contratto di Diego Milito. Alla fine il Grifone può esultare, il Principe torna a Marassi per la gioia del tifo della Gradinata Nord. Con lui anche l'ottimo Bosko Jankovic, serbo 24enne prelevato dal Palermo con la formula del prestito con diritto di riscatto; e ancora Davide Brivio, promettente terzino del Vicenza. Giornata anche di cessioni: Di Gennaro alla Reggina via Milan e il centrocampista svizzero 22enne Botta al Vicenza.

INTER: Guilherme Siqueira, il cui cartellino appartiene per metà ad Inter e Udinese, va a rimpolpare la rosa dell'Ancona. Una insignificante quisquilia nel giorno di Quaresma all'Inter, costato 20 milioni di euro più Pelé e la cui presentazione avverrà domani: avrà il numero 77 e ha firmato un contratto quinquennale.

JUVENTUS: niente Appiah, niente Pulzetti, rimane Tiago. Il portoghese è stato anche inserito nella lista della Champions a scapito del giovane Albin Ekdal. Intanto però arriva lo spagnolo Iago Falqué, ragazzino di 18 anni che ha lasciato il Barcellona per la Juve: sarà l'erede di Pavel Nedved?

LAZIO: due addii eccellenti in casa biancoceleste, anche se si tratta di due elementi entrambi in rotta con la società. Roberto Baronio finisce in prestito al Brescia, la squadra che lo lanciò, mentre Guglielmo Stendardo puntella la difesa del Lecce che, dopo la prova di ieri a Torino, pare ne avesse davvero bisogno. Null'altro.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: