Gli ultimi botti di mercato/2: Aronica al Napoli, Domizzi ad Udine, Succi per il Palermo


Seconda parte dello speciale calciomercato riguardo gli ultimi affari conclusi quest'oggi all'ATA Quark Hotel di Milano. Continua l'analisi delle mosse delle squadre di Serie A andando a vedere i movimenti effettuati dai 10 club rimanenti, in ordine alfabetico dal Lecce all'Udinese.

LECCE: Guglielmo Stendardo dalla Lazio, grande colpo dei salentini, rimpiazza il 30enne difensore Marcello Cottafava, finito a titolo definitivo in quel di Trieste. Presi anche ben tre centrocampisti e cioè lo svizzero Gianluca Frontino, 21enne di cui si dice un gran bene, il serbo Dusan Basta, otto anni alla Stella Rossa tra alti e bassi, e l'ucraino Victor Budianskiy, volto già noto al Via del Mare. Andate a vuoto le trattative per Zambrella e Simplicio, i salentini hanno lavorato in prospettiva acquistando pure tre giovanotti dal Pescara.

MILAN: aveva ben altro a cui pensare Adriano Galliani nella giornata odierna; così tra la sconfitta casalinga contro il Bologna e l'infortunio sempre più fastidioso di Nesta (a causa del quale non è neanche stato inserito nella lista Uefa), ha dato giusto il benestare per il passaggio di Di Gennaro alla Reggina via Genoa.

NAPOLI: "Domizzi non lo svendiamo" aveva tuonato De Laurentiis dopo la sfida di Coppa Uefa di giovedì scorso; appare strana dunque la sua cessione per "soli" 2,75 milioni (la comproprietà) all'Udinese. Per 3 milioni arriva invece l'intero cartellino di Aronica dalla Reggina. E in uscita Reja saluta Lacrimini, che si accasa alla Cavese, e il fantasista De Zerbi, che va a rinforzare l'Avellino.

PALERMO: Nilmar? Figueroa? Floccari? Addirittura Crespo? Sarà l'assenza di un ds come Foschi, ma questa volta Zamparini si deve accontentare di Davide Succi, bolognese 27 enne autore di quasi 50 gol in tre anni con la maglia del Ravenna (e giustiziere proprio del Palermo nell'ultimo turno di Coppa Italia). Non si dimentichi che l'attacco rosanero ha perso di recente De Melo (dopo un mese di ritiro è andato al Lille a causa proprio dell'addio di Foschi, suo estimatore) ma ha guadagnato un giovane di prospettiva come il georgiano Levan Mchedlidze dall'Empoli. Ceduto il giovane centrocampista Mensah al Bellinzona.

REGGINA: attivo e non poco Lillo Foti nelle ultime ore di mercato; vestiranno la maglia amaranto il già citato Di Gennaro, fantasista mancino di 20 anni che già da un paio pare debba esplodere, e l'attaccante serbo 23enne Djordje Rakic, giunto sullo Stretto dai Red Bull Salisburgo e a suo tempo definito un fenomeno da Giovanni Trapattoni. Oltre ad Aronica, saluta il Granillo anche José Montiel, da oggi un giocatore del Politehnica Iasi, team rumeno.

ROMA: giornata di lavoro per Daniele Pradé, il ds dei giallorossi che ha lavorato esclusivamente sul mercato in uscita. L'honduregno Alvarez è andato al Pisa, mentre, sempre in prestito, il difensore Marco Andreolli è stato spedito al Sassuolo. Non è tutto: è stato accontentato Esposito, girato al Chievo per consentirgli un minutaggio superiore, mentre farà esperienza al Treviso il giovane Simone Palermo.

SAMPDORIA: la sponda blucerchiata di Genova ha sognato per qualche ora Hernan Crespo, poi non se n'è fatto più niente. Ecco che allora Marotta si è scatenato per mettere a punto una lunga serie di movimenti, tutti inerenti giovani di belle speranze: arriva dal Foligno il centrocampista Fedeli, mentre dall'OFK Belgrado il mediano Nenad Krsticic, appena 18 anni per lui. A farsi le ossa invece Andrea Poli al Sassuolo, Massimo Volta al Vicenza e Stefano Rossini al Legnano.

SIENA: niente di eclatante all'ombra della Torre del Mangia, o quasi. Se infatti il terzino Del Grosso, che Giampaolo aveva avuto a Cagliari e che aveva espressamente richiesto, e l'argentino Marcelo Alejandro Larrondo, 20 anni e tutto da scoprire, non mandano in solluccheri i tifosi della Robur, si può definire un buon colpo l'arrivo nella città del Palio di Cosmin Moti, 23enne difensore rumeno in ascesa sponsorizzato da Mutu e nel mirino della Lazio. Arriva in prestito con diritto di riscatto a favore dei toscani, lascia da protagonista la Dinamo Bucarest (faceva parte anche dei 23 della Romania agli scorsi Europei). In uscita sistemati due giovanotti vogliosi di farsi le ossa: il 18enne attaccante Santoni se ne va nelle Marche, ad Ancora per la precisione, mentre Iodaresta, anche lui punta, si accasa al Foligno.

TORINO: per la felicità di Urbano Cairo, arriva sotto la Mole sponda granata il centrocampista svizzero Blerim Dzemaili; centrocampista molto dinamico è stato prelevato dal Bolton in prestito con diritto di riscatto fissato a due milioni. Da valutare la sua tenuta fisica dal momento che ha subito la scorsa stagione un brutto infortunio al ginocchio. Il 24enne Marco Moro è stato girato alla SPAL, in uscita pare non ci sia nessun altro avvenimento degno di nota: rimarrebbero in granata dunque i vari Ventola, Abbruscato e Di Michele.

UDINESE: Giusto il tempo di puntellare la difesa col prezioso Maurizio Domizzi, il quale è giunto nel capoluogo friulano felicissimo di essersi messo alle spalle l'avventura napoletana, finita nel peggiore dei modi. Guilherme Siqueira è stato prestato all'Ancora, Basta e Boudianskiy al Lecce, Foti al Treviso, Hodza al Manfredonia, Sissoko al Gallipoli e Morero al Chievoper. Bazzecole, per il resto il ds Leonardi non ha avuto molto altro da fare.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: