Fuochi d'artificio a Manchester: Berbatov allo United, Robinho al City



Le ultime ore di mercato sono state convulse anche nella Premier League, la città più calda come prevedibile è stata Manchester. Sia il City, con la nuova proprietà araba, che lo United hanno piazzato colpi a suon di milioni di euro, roba da far rabbrividire le concorrenti europee. Ai Red Devils arriva Berbatov, mettendo fine a quella che è stata la telenovela estiva più seguita dai tabloid, mentre i Citizens hanno strappato al Real Madrid il brasiliano Robinho.

Le ultime ore del bulgaro sono state a dir poco movimentate perché nella trattativa improvvisamente si era inserito il Manchester City, chissà forse per fare uno sgarbo a Sir Alex Ferguson, fatto sta che i nuovi padroni di Abu Dhabi subentrati a Shinawatra hanno mostrato subito di voler fare sul serio. L'offerta di 43 milioni di euro ha fatto vacillare il Tottenham ma alla fine Dimitar Berbatov si è accasato all'Old Trafford per circa 37 milioni di euro. Già ieri sera l'attaccante era in società per le visite mediche di routine e per firmare il contratto.

L'altra squadra di Machester si è dovuta "accontentare" di Robinho. Il brasiliano era già da settimane in rotta con il Real Madrid e a lui si era interessato Felipe Scolari che lo avrebbe voluto per il suo Chelsea. A Madrid alla fine hanno ceduto di fronte alla fantastica offerta di 40 milioni di euro dei Citizens. Il ventiquattrenne brasiliano è il primo di quella che si annuncia una lunga serie di colpi e rappresenta una sorta di biglietto da visita della nuova proprietà che ha voluto mettere subito in chiaro quali siano le sue intenzioni.

Ultimo colpo anche del Liverpool che acquista Albert Riera, lo spagnolo era stato a lungo inseguito dal tecnico, suo connazionale, Rafa Benitez e lascia Barcellona, sponda Espanyol, per vestire la maglia dei Reds. In uscita si segnalano le partenze di Steven Finnan che ha fatto il viaggio inverso rispetto a Riera andando al club spagnolo e di Andriy Voronin che invece è stato ceduto all'Herta Berlino.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: