Cole, che botta: pugni dalla coniglietta Howe

Carla Howe

Ashley Cole, terzino sinistro della Roma, le ha prese dalla coniglietta di Playboy, Carla Howe. L’incontro ravvicinato è avvenuto nel centro di Londra e sembra che l’ex Chelsea e Arsenal sia uscito dalla contesa con un labbro spaccato. La ragazza è stata fermata solo dall’intervento della sicurezza del locale ‘Tram Club’, altrimenti per il difensore giallorosso poteva finire anche peggio.

Ashley Cole, soprattutto ai tempi in cui giocava in Premier League, ha dato spesso materiale ai giornali di gossip e tra le sue conquiste c’è stata anche Melissa Howe, sorella gemella di Carla. Proprio la maniera in cui ha trattato la sorella, sembra essere stata alla base dell’aggressione da parte della coniglietta di Playboy, che ha raccontato:

"Se lo meritava, pensa di poter trattare le donne come spazzatura. Stavo difendendo me e mia sorella".

Melissa, in realtà, non era presente nel locale, ma è probabile che Cole abbia scambiato Carla per lei:

"Ashley mi osservava continuamente, sicuramente credeva fossi mia sorella. Ho lasciato il bar e mi ha seguito, siamo arrivati faccia a faccia. Dovevo fare qualcosa. La sua sicurezza non ha fatto nulla, ma due della sicurezza di Drake mi hanno portato fuori".

La relazione tra Ashley Cole e Melissa Howe, una volta divenuta pubblica, causò la separazione del difensore inglese dalla moglie, la cantante Cheryl.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail