Calciomercato, Godin snobba il Milan: "Rappresenterebbe un passo indietro"

gettyimages-470423199.jpg

Sono ormai solo un ricordo gli anni in cui il Milan cedeva i suoi "scarti" all'Atletico Madrid. Adesso sono gli spagnoli ad avere molto più appeal internazionale, almeno secondo l'uruguayano Diego Godin. Il difensore dell'Atletico Madrid ha commentato, senza peli sulla lingua, le indiscrezioni di mercato dei giorni scorsi che ipotizzavano un suo trasferimento in rossonero. Secondo il giocatore di Simeone in questo momento il Milan rappresenterebbe un passo indietro nella sua carriera, preferendo piuttosto restare a Madrid:

"Vestire la maglia rossonera significherebbe fare un passo indietro. Dal punto di vista sportivo, oggi come oggi non mi vedo al Milan. In questo momento il Milan è lontano dall'Atletico Madrid. Sportivamente per me sarebbe un passo indietro, questa è la realtà. Se invece mi volessero dei club che aspirano a quello che aspira l'Atletico, o si trovassero a un livello superiore, sarebbe già un'altra cosa".

Parole che faranno sicuramente male ai tifosi rossoneri, ma che in fondo non sono poi così lontane dalla realtà. Quando una squadra è reduce da stagioni così negative è sempre difficile riuscire a convincere dei giocatori stranieri a sposare un nuovo progetto, a meno di avere disponibilità economiche illimitate come nel caso di PSG e Chelsea. Per uscire da questa situazione servono idee vincenti e, soprattutto, tornare ad ottenere risultati importanti. In tal senso la Juventus può rappresentare un buon esempio; prima dell'arrivo di Antonio Conte nessun giocatore estero già affermato ambiva alla maglia bianconera, mentre adesso le cose sembrano essere sensibilmente cambiate.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail