Inter, Montoya si presenta: "Spero di tornare al Barcellona"

;

Martin Montoya ha scelto l’Inter, ma quasi ad avvisare i tifosi nerazzurri, ha puntualizzato prima della partenza da Barcellona: “Spero di tornare al termine del prestito”. Insomma, all’Inter solo di passaggio: una frase che non presenta nel migliore dei modi il terzino spagnolo davanti alla sua nuova tifoseria. Ormai ai ferri corti con il tecnico Luis Enrique, che non lo ha mai sostanzialmente considerato, Montoya spera di ritornare in blaugrana al termine dei due anni di prestito, magari con un altro allenatore sulla panchina del club catalano.

Non c’è ancora l’ufficialità da parte dell’Inter, ma Montoya ha oggi preso l’aereo per Milano, dove domani effettuerà le visite mediche e firmerà il contratto che lo legherà all’Inter per i prossimi due anni. Il Barcellona lo ha ceduto in prestito biennale, ma il diretto interessato sembra già proiettato al volo di ritorno:

"Luis Enrique non mi vedeva. Sono triste. Spero di tornare al Barcellona al termine del prestito biennale".

Montoya all'Inter

Ancora deve arrivare a Milano e già pensa ad andarsene? Probabilmente, essendo le ultime parole rilasciate alla stampa spagnola prima di sbarcare in Serie A, Montoya ha voluto lasciare un bel ricordo ai suoi vecchi tifosi. Certo è che non pare essere il modo migliore per sposare un nuovo club, seppur con la formula del prestito biennale. Tornando sui motivi dell’addio al Barcellona, comunque, il terzino ha chiarito che sono dipesi esclusivamente dall’allenatore, che anche con le ultime mosse di mercato, gli ha sostanzialmente ribadito di non tenerlo in considerazione:

"Me ne vado triste, Luis Enrique mi ha detto che non conta su di me. Non me ne sono potuto andare a gennaio perché non avrebbero potuto rimpiazzarmi sul mercato. Ho capito con chiarezza che dovevo andare via quando hanno rinnovato con Alves e preso Aleix Vidal. Ma spero di poter tornare".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail