Higuain, parla il fratello: “Resta al Napoli ma De Laurentiis…”

Gonzalo Higuain resta al Napoli al 100%: parola del fratello agente Nicola, che chiude così alle numerose indiscrezioni circolate nelle scorse settimane. Quelle più insistenti accostavano il centravanti argentino, attualmente in vacanza dopo la Coppa America 2015, all’Arsenal di Arsene Wenger, che si sarebbe però spaventato di fronte alla richiesta di Aurelio De Laurentiis, che pretende oltre 94 milioni di euro per la clausola rescissoria.

Nicola Higuain, fratello di Gonzalo che cura anche gli interessi del calciatore, è stato raggiunto oggi dai microfoni di ‘Radio Crc’ alle cui frequenza ha spiegato che in realtà le voci sono state tutte inventate dai giornali e che l’ex Real Madrid non ha mai parlato con altre squadre.

"Higuain rimane al Napoli al 100% ma non capisco la strategia del presidente. Non abbiamo mai parlato con altre squadre, ma lui parla della clausola rescissoria. O è una strategia per venderlo a un prezzo altissimo o perché vuole 90 milioni. Se un giocatore non è trasferibile io non fisso il prezzo".

Higuain resta al Napoli

Dopo aver usufruito di qualche giorno di vacanza in più, Higuain dovrebbe raggiungere i compagni e il nuovo mister Maurizio Sarri direttamente a Napoli, al termine della prima fase di preparazione estiva. Quanto ai calci di rigore, dopo averne sbagliati proprio tanti nella stagione appena conclusa, Nicola Higuain conferma che il fratello continuerà a calciarli:

"Credo che Higuain non arriverà a Dimaro ma a Napoli direttamente. Continuerà a tirare i rigori perché ha due palle così. Conoscendo mio fratello è stato lui a chiedere di tirare il rigore contro il Cile".

Telenovela definitivamente chiusa? Lo scopriremo con il prossimo audio rubato a De Laurentiis.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail