Juventus, Morata scalpita: in ritiro con due giorni di anticipo

Alvaro Morata non vede l'ora di riprendersi la Juventus. Lo spagnolo, protagonista della passata stagione soprattutto grazie ai gol pesanti in Champions League, ha voglia di ricominciare subito a lavorare per consolidare la sua posizione di titolare nell'attacco bianconero. L'ex Real Madrid si è presentato questa mattina a Vinovo a sorpresa, è arrivato in taxi, il suo rientro era atteso per lunedì, giorno in cui si aggregheranno al gruppo tutti i nazionali. Inizia il suo ritiro quindi con due giorni di anticipo, a dimostrazione del fatto che è motivatissimo, se ne rallegra Allegri che quest'anno potrà contare su un reparto avanzato di primo livello.

Morata si è allenato a parte rispetto al resto del gruppo che ha iniziato già da un paio di giorni la preparazione. L'attaccante sa di partire da titolare a inizio campionato, ma sa anche che quest'anno la concorrenza sarà assolutamente spietata. Per un Tevez che ha fatto le valigie, sono arrivati a rinforzare il reparto Mandzukic e Zaza, sempre in attesa dell'ormai famoso numero 10 e con Llorente che vuole fare di tutto per restare a Torino. Ma la concorrenza per i grandi campioni è solo uno stimolo in più, tutti vorranno creare più problemi possibile all'allenatore, a trarne vantaggio sarà la Juventus a caccia del quinto scudetto consecutivo e di nuove certezze in campo internazionale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail