Gotze, parla Guardiola: "Tutto può succedere"

Mario Gotze alla Juventus: è il tormentone di mercato che ormai attraversa l’Europa centromeridionale dopo la cessione di Arturo Vidal proprio da parte dei campioni d’Italia al Bayern Monaco. Dopo aver parlato nei giorni scorsi proprio del cileno, rimandando ogni decisione finale alla dirigenza bianconera (che ancora non ha annunciato la cessione), Josep Guardiola, tecnico spagnolo dei campioni di Germania, ha oggi affrontato la grana Gotze.

Nei giorni scorsi l’agente del fantasista si è sfogato, dicendo senza mezzi termini che lo scorso anno Guardiola lo ha fatto giocare solo nelle partite “facili” relegandolo regolarmente in panchina nei big match. Assente contro il Valencia, Gotze dovrebbe essere abile e arruolabile per il prossimo impegno del Bayern attualmente in tournée in Oriente. Ecco le parole di Guardiola:

"Mario non ha giocato contro il Valencia perché affaticato, ma ora sta meglio. Se sarebbe pronto tatticamente per un campionato impegnativo come la serie A? Questo dovete chiederlo a lui - continua lo spagnolo - , io posso solo dire che è un mio giocatore, che è molto forte e che spero che resti, ma che so bene che tutto può succedere. Certe decisioni non le prendo io".

Guardiola parla di Gotze

Insomma, a Guardiola farebbe ancora comodo avere uno come Mario Gotze in rosa, ma la trattativa tra Bayern Monaco e Juventus sembra in fase avanzata, almeno a leggere i quotidiani italiani. Frena un po’, invece, Mark Horwick, responsabile della comunicazione dei campioni di Germania, che ha commentato così l’ultima intervista di Gotze:

"Riguardo alle parole girate nelle ultime ore, specifico che Goetze ha detto che vorrebbe fare un'esperienza all'estero, ma a fine carriera. E che non è in contatto con altri club".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail