Inter: il pasticcio dell'Everton rispedisce Obinna a Milano

Obinna all'Inter di nuovo
Nella giornata di ieri gli uscieri della Pinetina, anche loro probabilmente in divisa nerazzurra, si sono visti arrivare al cancello d'entrata un inaspettato ospite, un giovane piuttosto alto, dal fisico possente e con un il biglietto Liverpool-Milano in pugno.

Era Victor Obinna Nsofor, giovane attaccante nigeriano di ritorno dalla sua brevissima esperienza, mai cominciata a dire il vero, con l'Everton FC al quale era stato ceduto in prestito qualche giorno prima la chiusura del calciomercato estivo.

Obinna, nigeriano classe 1987 ex Chievo, reduce a fine Agosto dall'Olimpiade di Pechino durante la quale si era messo ben in evidenza insieme alla sua Nazionale arrivata seconda sul podio, era tornato a Milano con la speranza di poter rientrare nella rosa agli ordini di Josè Mourinho.

L'attaccante però, vista la messe di giocatori che l'Inter già possedeva nel reparto avanzato, venne spedito alla seconda squadra di Liverpool con la formula del prestito oneroso da 2 milioni di euro più il diritto di riscatto fissato a 8 alla fine della prossima stagione. L'Everton con più probabilità della squadra di Moratti poteva infatti offrirgli un posto fisso da titolare. Così Victor il 27 Agosto saluta tutti e parte per la terra d'Albione.

Tempo un mese e il prestito del giocatore non va in porto, Obinna è costretto a lasciare il Regno Unito per una leggerezza commessa dai dirigenti dei Toffees e dal suo procuratore stesso che non riescono ad ottenere per il loro assistito il permesso di lavoro, convinti si potessero conteggiare ai fini dell’ottenimento del nulla osta anche le presenze nella recente Olimpiade di Pechino dove l’ex del Chievo si è messo particolarmente in luce. Errore burocratico che costringe l'atletico nigeriano a rifar le valigie e riprendere la strada di casa, via Durini.

Quale futuro potrà avere Victor Obinna nei ranghi nerazzurri? A dirla brutalmente, nessuno. Tenendo conto della volontà espressa dallo Special One ti avere una rosa striminzita, il soprannumero di giocatori che il portoghese suol malgrado si trova a dirigere, una vera preparazione atletica praticamente non svolta sinora da parte di Obinna, non si riescono a scorgere in lontananza grosse chances di giocare per il funambolo nigeriano.

Probabile qualche presenze in Coppa Italia, insieme agli scomparsi Crespo, Rivas e Dacourt con un ruolo da esterno nel tridente. Pare che già ora in vista del mercato di Gennaio sia stata avanzata qualche proposta dalla Sampdoria e ci sia un ritorno di carica del Napoli. Parcheggiato all'Inter dunque il vice campione olimpico, vestirà la maglia numero ventuno ma chissà quanto dovrà sgomitare per poter tornare a farsi notare a suon di gol e con le sue tipiche capriole.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: