Sampdoria: se arriva Cassano, Zenga potrebbe dimettersi

Antonio Cassano è vicinissimo al ritorno alla Sampdoria e Walter Zenga è pronto a dare le dimissioni. Lo scrive oggi ‘Tuttosport’, ma la notizia è riportata anche dal portale di ‘Sportmediaset’. Nemmeno con la clausola ‘anti-cassanate’, il nuovo allenatore blucerchiato sarebbe disposto ad accogliere il fantasista barese. Nelle scorse settimane Zenga si era espresso pubblicamente contro il ritorno di ‘Fantantonio’ a Genova, ma ciò non sarebbe bastato per convincere Ferrero a non dar più retta all’ex Roma, Parma e Real Madrid.

L’intesa tra il presidente della Sampdoria e Cassano sarebbe stata raggiunta sulla base di 700 mila euro più bonus legati a presenze e realizzazioni, ma nel contratto sarà inserita anche una clausola anti-cassanate: al primo sgarro, sarà rescissione unilaterale del contratto. Non basta come garanzia per Walter Zenga, che starebbe tentando in tutti i modi di convincere Ferrero a lasciar perdere. Cassano gli sposterebbe equilibri tattici e di spogliatoio, tanto che sarebbe addirittura pronto a rassegnare le dimissioni dopo soli pochi giorni di lavoro.

Se davvero Zenga dovesse dimettersi, la Sampdoria potrebbe puntare su Cesare Prandelli: l’ex commissario tecnico della nazionale italiana, è fermo da quando è stato esonerato dal Galatasaray lo scorso anno. Per Cassano, il suo sbarco sulla panchina blucerchiata sarebbe una manna dal cielo, poiché tra i due c’è sempre stato un ottimo rapporto. Ancora una volta, attorno a 'Fantantonio' nasce una telenovela la cui durata è al momento imprevedibile.

Walter Zenga, allenatore Sampdoria

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail