Napoli, tifosi infuriati: striscioni contro De Laurentiis

Un punto in due sole partite e niente Roberto Soriano: i tifosi del Napoli hanno colto l’occasione al balzo, subito dopo la chiusura del calciomercato estivo, per attaccare la dirigenza dei partenopei, rea di non aver costruito una squadra all’altezza. I supporters azzurri hanno visto il mancato arrivo del centrocampista della Sampdoria come un vero e proprio pasticcio al termine di un’estate dalla quale si aspettavano sicuramente di più. Per questo motivo, nella notte sono spuntati a Castelvolturno due striscioni che hanno preso di mira il presidente Aurelio De Laurentiis e i suoi principali uomini di fiducia.

"AdL senza alcuna difesa: game over", recitava il primo striscione, mentre il secondo giocava sul nome del diesse: "Siamo Giuntoli alla tua sorpresa, risparmiare sulla spesa". L’impressione, dunque, è che dopo solo due partite non ci sia la pazienza necessaria per aspettare i frutti del lavoro di Sarri. Il dopo Benitez era iniziato con un grande entusiasmo durante il ritiro di Dimaro, ma nonostante siano passati solo pochi giorni, sembra sia trascorsa un’eternità.

In merito all’affare Soriano, intanto, fonti vicine al club partenopeo e riportate da ‘Sportmdiaset’, fanno sapere di aver ricevuto l’OK del giocatore solo alle 22.15 e non c’è poi stato il tempo di chiudere la trattativa depositando il contratto in Lega. Contestualmente, è saltato anche il trasferimento di Zuniga alla Sampdoria, nonostante il Napoli avesse chiesto a Maurizio Beretta una proroga di circa un’ora, adducendo come motivazione il fatto che i due calciatori fossero in ritiro con le rispettive nazionali. Nulla da fare, dunque, con Soriano e Zuniga che sono rimasti rispettivamente nei loro attuali club, ossia Sampdoria e Napoli.

Napoli contestato

  • shares
  • Mail