Sampdoria: esonerato Cagni, Osti spiega perché

La Sampdoria ha allontanato ieri Gigi Cagni, vice allenatore che è stato fin qui al fianco di Walter Zenga. Una notizia che è ha colto di sorpresa un po’ tutti, dai tifosi allo stesso ex tecnico del Piacenza, che ha espresso forti perplessità sulla decisione del club blucerchiato. La comunicazione dell’esonero è avvenuta nella giornata di ieri tramite un comunicato della Sampdoria e secondo quanto riferisce l’Ansa, sembra che tra Zenga e il suo vice il rapporto si fosse ormai deteriorato dopo alcune incomprensioni avute nel corso delle settimane.

Al posto di Gigi Cagni è stato promosso Francesco Pedone, fino a ieri tecnico della Primavera della Sampdoria. A distanza di 24 ore dall’esonero, in ogni caso, continua a rimanere un alone di mistero in merito alla decisione maturata di comune accordo con Zenga, il presidente Ferrero e il diesse Carlo Osti. Lo stesso direttore sportivo è tornato sull’argomento proprio oggi, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei nuovi acquisti Carbonero, Lazaros, Rocca e Rodriguez. A fronte dello stupore di Cagni, Osti ha replicato con una frase secca: "Nulla di traumatico, solo che è più adatto a fare il primo allenatore".

Gigi Cagni

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail