Serie B al via con la novità del cartellino verde

Domenica prossima avrà il via la Serie B 2015-2016 e gli arbitri avranno a diposizione ben tre e non più solo due cartellini. I fischietti che saranno chiamati a dirigere i match della cadetteria, infatti, oltre a distribuire gialli e rossi, a seconda della gravità delle infrazioni, potranno anche assegnare i cartellini verdi. Si tratta di una novità assoluta, voluta fortemente dal presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, e sperimentata durante la scorsa stagione nei settori giovanili. I calciatori che hanno ottenuto più cartellini verdi, hanno avuto come premio la convocazione nelle rappresentative provinciali e regionali.

Dopo il rodaggio tra i ragazzini, dunque, la Lega di Serie B ha deciso di adottare da quest’anno il cartellino verde: l’arbitro, questa volta, non lo sventolerà in faccia a chi ha commesso un’infrazione al regolamento, ma ai calciatori che si distingueranno in campo per un gesto di fari play. Si va dall’ammissione di una simulazione o di aver atterrato un avversario senza che l’arbitro se ne accorgesse, al fermare un’azione con un avversario a terra. Dopo l’assegnazione del cartellino verde, l’arbitro annoterà il nominativo esattamente come fa per i “cattivi”, anche se non è ancora chiaro quale sarà il premio.

Quel che è certo è che ottenere un cartellino verde non comporterà l’annullamento di un eventuale giallo e non darà diritto ad alcuno sconto in termini di sanzioni da parte della giustizia sportiva. Insomma, una novità in divenire, che probabilmente la stessa Lega di B contribuirà a chiarire meglio nel corso del campionato che sta per cominciare.

LNPB 2015-2016

  • shares
  • Mail