Gli stipendi degli allenatori: Mancini paperone, Allegri 2°, Mazzarri 3°

Stipendi allenatori 2014-2015: Roberto Mancini guarda tutti dall’alto. È il tecnico dell’Inter il più pagato in Serie A, stando a quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, che ha stilato la classifica degli allenatori ‘paperoni’. L’allenatore dell’Inter percepisce 4 milioni di euro netti l’anno, poco più di Massimiliano Allegri (3,5 milioni), tecnico della Juventus che lo scorso anno ha sfiorato il ‘triplete’. Curiosamente, l’Inter paga anche il terzo stipendio in classifica, ossia quello di Walter Mazzarri, che incasserà anche quest’anno (la scadenza del contratto con i nerazzurri è prevista per giugno 2016) quasi 3,5 milioni.

Fuori classifica, ma titolare di uno stipendio identico a quello di Mancini, il commissario tecnico della nazionale italiana, Antonio Conte. Scendendo in classifica, troviamo Sinisa Mihajlovic, che percepisce 2 milioni l’anno: il Milan, però, si trova a dover pagare anche lo stipendio di Clarence Seedorf (2,4 milioni) e quello di Filippo Inzaghi (1,5). Paga più di uno stipendio anche la Fiorentina, che dà un milione di euro a Paulo Sousa e 1,4 milioni a Vincenzo Montella, allontanato in estate.

Contenuti gli stipendi di Walter Zenga e Maurizio Sarri, che stanno facendo risparmiare rispettivamente Sampdoria e Napoli dopo gli addii di Mihajlovic e Benitez. Giampaolo dell’Empoli è l’allenatore meno pagato in Serie A con soli 200 mila euro.

Roberto Mancini, Inter-Bayern

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail