Pogba: "Barcellona? Sto bene alla Juve, a giugno vedremo"

Paul Pogba lascerà la Juventus? È il tormentone che ripartirà a giugno se non addirittura già a gennaio, quando il Barcellona sarà nuovamente libero di comprare calciatori. Per il centrocampista francese, la Juve ha ribadito più volte di aver rispedito al mittente già tante offerte, alcune da 80 milioni di euro. A giugno, parola di Beppe Marotta, “se manterrà lo standard di prestazioni dell’anno scorso non basteranno 100 milioni”. Insomma, la società bianconera sa bene che al termine di questo campionato la cessione di Pogba potrebbe far incassare alla Vecchia Signora una cifra record, ma Allegri ha spiegato proprio qualche giorno fa: “viviamo il presente”.

Il presente dice di un Pogba che si è preso la maglia numero 10, ma che fin qui non ha praticamente inciso in campionato. Ci si aspetta molto da lui, anche se in Spagna sostengono che l’ex Manchester United sia già con la testa al Barcellona. Già, proprio i blaugrana che hanno tentato di strapparlo alla Juventus sin da subito per farlo però giocare solo da gennaio: non era il caso, nemmeno per il giocatore che rischiava sei mesi di inattività nella stagione che porta agli Europei. Il diretto interessato, intervistato da ‘Telefoot’, per ora rinvia ogni discorso:

"Barcellona? Sono felice della scelta Juventus, anche se non so per quanto tempo resterò. A giugno vedremo".

Insomma, l’addio è stato solo rinviato di un anno? Secondo ‘El Mundo Deportivo’, ad agosto Pogba ha rifiutato tanti bei soldini dal Chelsea perché sarebbe stato ammaliato dal Barcellona. I blaugrana hanno un ottimo rapporto con la dirigenza bianconera e se il prezzo sarà giusto, alla fine Agnelli e Marotta non potranno che accontentare il ragazzo.

Paul Pogba con la Francia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail