Balotelli: patente sospesa, eccesso di velocità

Mario Balotelli ci è cascato di nuovo: il centravanti del Milan si è visto sospendere la patente da parte della Polizia locale di Brescia, per aver toccato i 90 Km/h in città. A riportare la notizia è il ‘Giornale di Brescia’ nell’edizione di oggi, anche se i fatti risalgono alla scorsa settimana. L’infrazione è avvenuta nei pressi dell’abitazione di Balotelli, sita in zona Rigamonti a Brescia: l’ex Inter, Manchester City e Livepool, stava sfrecciando a 90 km/h, quando una pattuglia della Polizia locale lo ha fermato in seguito al rilevamento tramite telelaser.

La pattuglia era infatti appostata in via Branze, dove il limite di velocità è di 50 Km/h: inevitabile il provvedimento di sospensione della patente, in attesa che il referto della polizia sia trasferito alla Prefettura per la sanzione definitiva. Balotelli si trovava a bordo di uno dei suoi bolidi, una Lamborghini, che ora dovrà rimanere in garage per almeno un paio di mesi. Il calciatore, secondo quanto riferisce il ‘Giornale di Brescia’, non si sarebbe scomposto, accettando con tranquillità la sanzione. Quanto al limite di velocità di 50 Km/h, Balotelli si sarebbe difeso così: "Mi dispiace: non me ne sono accorto".

Resta da capire, ora, quale sarà la reazione del Milan, che al momento di tesserare nuovamente Mario Balotelli, ha fatto sottoscrivere allo stesso calciatore un codice di regole ferree, che prevedono un comportamento ineccepibile dentro e fuori dal rettangolo di gioco. L’infrazione potrebbe essere considerata veniale e il centravanti potrebbe cavarsela con un multa.

Balotelli patente ritirata

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail