Usain Bolt al Real Madrid

Usain Bolt al Real Madrid

Va bene che il calcio moderno è basato sulla forza fisica, la tenuta atletica e la velocità, caratteristiche spesso preferite alla tecnica, ma quando questa mattina ho letto il nome di Usain Bolt, primatista mondiale nei 100 e 200 metri, nonchè protagonista assoluto, al pari di Michael Phelps alle recenti Olimpiadi, associato a quello del Real Madrid, un punto interrogativo si è stampato sulla mia faccia.

Mistero presto chiarito: il fenomeno giamaicano ha accettato l'invito delle merengues di allenarsi insieme a loro. Bolt è un appassionato di calcio e simpatizza per i Blancos, grazie anche alla smisurata ammirazione per Ruud Van Nistelrooy, bomber olandese del club madrileno. Queste le dichiarazioni del velocista:

"Il Real Madrid mi ha invitato ad allenarmi con loro, ed è certo che ci andrò. Sarà un onore lavorare insieme a Raul e Van Nistelrooy, che considero fra gli attaccanti migliori di sempre. L'olandese lo seguo da quando giocava nel Manchester United".

Chi trarrà maggior beneficio da questa join venture? Chissà se i Galacticos diventeranno imprendibili per gli avversari al pari dello sprinter giamaicano. Al di là di tutto, potrebbe essere interessante mettere a confronto tecniche differenti di allenamento o programmi di recupero diversi per migliorare le prestazioni degli atleti.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: