Morata, il Real avverte la Juve: "Possiamo riprendercelo"

Alvaro Morata torna al gol in Champions League, la Juventus gongola e il Real Madrid valuta se riprenderselo. Il centravanti spagnolo, per lunghi tratti ‘sonnecchiante’ in questo inizio di stagione, sta tornando sui suoi livelli e per la Vecchia Signora potrebbe essere più difficile trattenerlo a giugno. L’aria di Champions sembra fargli tanto bene, se si pensa che ha messo a segno quattro gol in altrettante partite europee. Le sue quotazioni continuano a salire ed è per questo che la dirigenza bianconera avrebbe già pronto un piano per convincerlo a restare: la ‘Gazzetta dello Sport’ parla di un nuovo contratto fino al 2021 a 3,5 milioni di euro l’anno più bonus. Basteranno?

Lo si scoprirà solo con l’anno nuovo, ossia quando si capiranno meglio le intenzioni sia del Real Madrid, sia dello stesso Morata. Florentino Perez ci starebbe già pensando, come confermerebbero alcune sue dichiarazioni riportate dal quotidiano Marca: "Riportare Morata al Real? Certo, ce lo stanno valorizzando e alla fine della stagione ci basterebbe pagare 10 milioni in più di quelli che ci hanno dato per riprendercelo". Dichiarazione che fa tremare i tifosi bianconeri, visto che il Real Madrid ha il diritto di riacquisto fissato a giugno 2016 (o al massimo a giugno 2017) a 30 milioni di euro circa.

La Juventus prova a cautelarsi offrendogli un super-contratto, ma alla fine la decisione spetterà al calciatore: il ragazzo a Torino si trova benissimo ed è molto amato dai tifosi, ma il fascino della ‘camiseta blanca’ rimane sempre. Certo è che se la prospettiva è quella di tornare al Real per fare da riserva a qualche altro big, come è stato prima di sbarcare alla Juve, Morata deciderà sicuramente di rimanere a Torino.

Alvaro Morata

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail