Akragas: Legrottaglie e i giocatori ridipingono lo stadio

Nicola Legrottaglie, allenatore dell’Akragas, e i suoi giocatori, protagonisti di una bella iniziativa: durante le pause dagli allenamenti, ridipingono lo stadio Esseneto in modo che sia messo a nuovo entro il 27 settembre, quando è in programma la gara casalinga contro il Catanzaro. L’idea è dello stesso ex difensore di Juventus e Milan, che ha trovato subito il supporto di calciatori e tifosi. Anche tanti supporters, infatti, stanno partecipando ai lavori e il loro apporto sarà decisivo per ultimare l’opera come previsto entro la prossima partita casalinga.

L’iniziativa è finita subito sule prime pagine dei quotidiani sportivi, come uno di quegli esempi che le nuove generazioni che si approcciano per la prima volta al calcio devono ammirare. Raggiante, ovviamente, il tecnico Nicola Legrottaglie, che oltre alle soddisfazioni sul campo, vuole raccogliere da questa sua esperienza anche risultati dal punto di vista strettamente umano:

"Voglio chiarire il perché di questa mia idea che coinvolge il mio staff, la squadra e tutto il gruppo di lavoro dell'Akragas. Non è un'azione fatta per offendere nessuno - sottolinea l’ex Milan e Juve - o per accendere polemiche ma con molta sincerità voglio praticare un principio che reputo un momento di vita che la Bibbia mi ha insegnato da quando ho iniziato a leggerla e cioè che c'è più gioia nel dare che nel ricevere. In più credo che questo mondo abbia bisogno di conoscere modelli di vita che siano trainanti per un cambiamento generazionale soprattutto per i giovani. Quindi partendo da questo esempio con un solo obiettivo di lavoro, tutti uniti - conclude - , si possono cambiare famiglie, paesi, città e nazioni".

Nicola Legrottaglie

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail