Mediaset oscura tutto: addio ZDF e la Youth League in streaming

Mediaset ottiene un’importante vittoria nella battaglia per il rispetto dei diritti TV. Il gruppo televisivo di Silvio Berlusconi, infatti, ha ottenuto l’oscuramento del canale di stato tedesco ZDF, oltre alla chiusura del canale YouTube dell’Uefa sul quale vengono trasmesse in streaming gratuito le partite della Youth League. Un doppio colpo, si direbbe nel gergo del calciomercato, che è stato consumato al termine di un lungo dibattito.

Dopo aver ottenuto i diritti TV della Champions League per il triennio 2015-2018, infatti, Mediaset ha avviato una battaglia a tutto campo nei confronti della concorrenza oltre che delle emittenti straniere o online che trasmettevano le partite di Champions League oltre i rispettivi confini. Così, dopo il doppio confronto tra Lazio e Bayer Leverkusen nei preliminari trasmesso sul satellite in chiaro da ZDF anche per i telespettatori italiani (rigorosamente in lingua tedesca), Mediaset è riuscita ad oscurare la TV di Stato teutonica. E non è tutto, dopo aver acquisito anche i diritti della Youth League, la Champions League giovanile, la tv a pagamento del ‘biscione’ è riuscita anche a costringere l’Uefa a bloccare l’acceso agli utenti italiani al canale YouTube ufficiale che trasmette negli altri Paesi le partite in streaming.

Insomma, a parte coloro i quali riescono a captare il segnale della svizzera RSI, nelle prossime settimane sarà ancora più difficile “scroccare” qualche partita di Champions. Mediaset punta ad agguantare tanti altri abbonati, soprattutto tra i tifosi juventini, nelle prossime settimane, riuscirà nell’impresa dopo gli 800mila spettatori di Manchester City-Juve?

Mediaset Premium

  • shares
  • Mail