Ufficiale il ritorno di Lodi all'Udinese

gettyimages-91976914.jpg

Francesco Lodi riparte da Udine. Il giocatore ha vissuto un ultimo anno molto travagliato; la scorsa estate passò dal Catania al Parma in prestito con diritto di riscatto, ma questa nuova avventura si rivelò presto un incubo. I ducali non gli hanno mai pagato lo stipendio per le note vicende e alla fine di gennaio il giocatore ha messo in mora la società. In estate è tornato al Catania, retrocesso poi in Lega Pro dalla giustizia sportiva per lo scandalo calcioscommesse. Due giorni dopo la sentenza definitiva della Corte d'Appello Federale, Lodi ha rescisso consensualmente il suo contratto con gli etnei. Ci sono voluti oltre 20 giorni per trovare una nuova squadra, che ironia della sorte è proprio l'Udinese con la quale giocò nella stagione 2009/2010 senza riuscire a fare il salto di qualità che tutti si aspettavano.

Nelle due stagioni precedenti al suo primo trasferimento all'Udinese si rese protagonista di annate straordinarie in Serie B con le maglie di Frosinone ed Empoli, con le quali segnò complessivamente 38 reti; numeri pazzeschi per un centrocampista. Quella di Udine sembrava essere solo la prova del nove per confermare le sue qualità anche in Serie A e invece Lodi non riuscì mai ad imporsi, trasferendosi la stagione successiva in comproprietà al Frosinone. Successivamente è tornato a togliersi discrete soddisfazioni anche in Serie A, giocando 3 campionati di buon livello a Catania.

Adesso, a 31 anni, l'Udinese gli ha voluto concedere una nuova occasione, che il giocatore è intenzionato a sfruttare al meglio: "E' stata un'annata non facile, non sono riuscito a dare il meglio di me e mi è dispiaciuto. Per questo ora voglio fare bene e voglio farlo il prima possibile. Ringrazio la società che mi ha dato la possibilità di tornare in un posto in cui sono stato bene. Metto a disposizione tutta la mia voglia di fare bene. Questa è una piazza che non ha timore delle grandi squadre. Sto bene perché ho fatto il ritiro con il Catania, che mi ha dato la possibilità di allenarmi con loro. Mi manca ovviamente il ritmo partita, ma sono pronto".

  • shares
  • Mail