Neymar: sequestrati 42 milioni, ecco perché

Neymar, attaccante brasiliano del Barcellona è accusato di frode fiscale. Un tribunale del suo Paese ha infatti disposto il sequestro di 42 milioni di euro di beni per non aver dichiarato introiti derivanti da stipendi e pubblicità tra il 2011 e il 2013. In tutto, Neymar, ma più probabilmente il commercialista che ne cura il patrimonio, avrebbe nascosto al fisco qualcosa come 13,5 milioni di euro.

Insomma, dopo il processo in Spagna che sta cercando di fare luce sul suo trasferimento dal Santos al Barcellona (il costo sarebbe stato nettamente superiore alle cifre ufficiali), un’altra grana per Neymar, finito nel mirino della giustizia brasiliano. Secondo il fisco del suo Paese, infatti, Neymar avrebbe fatto passare lo stipendio che percepisce al Barcellona come un guadagno delle sue aziende, non dichiarando una cifra importante proveniente da sponsor e diritti d’immagine negli anni tra il 2011 e il 2013.

Neymar

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail