Posticipi di B: Salernitana in vetta, pari ad Ascoli


"Siamo primi in classifica, ma non montiamoci la testa, è la cosa peggiore che potremmo fare in questo momento" parole di Fabrizio Castori, allenatore della Salernitana da stasera capolista della Serie B. I neopromossi campani hanno vissuto una tribolata serata all'Arechi, culminata coi sospirati tre punti ai danni di un volenteroso Frosinone, preso per mano ma non abbastanza da Eder. Proprio il brasiliano porta in vantaggio i suoi con un gol da cineteca; poi, come ammesso dallo stesso tecnico Braglia, i ciociari abbassano troppo il baricentro.

Così i granata pareggiano con Tricarico al 41°, subentrato al posto di Pestrin e lui stesso con una caviglia malconcia: bravo il centrocampista a ribattere in rete dopo l'errore dal dischetto di Di Napoli. L'ex messinese si riscatta nella ripresa, firmando il gol del vantaggio, quindi Scarpa si guadagna il secondo penalty venendo atterrato da Sicignano, per altro espulso. Dagli undici metri Fava sigla il suo primo gol con la nuova maglia, inutile a pochi minuti dalla fine il 3-2 siglato ancora su rigore e ancora da Eder, coi padroni di casa per altro in 10 (espulso Peccarisi).

Meno emozioni al Del Duca di Ascoli, dove i padroni di casa non sono riusciti ad avere la meglio di un'ostica Triestina, già imbattuta a Bari. E' ancora 1-1 per i giuliani, andati in svantaggio per opera del gol ascolano di Cioffi, il cui tiro fortunoso si infila all'incrocio dei pali; la Triestina reagisce e poco dopo la mezz'ora trova il pari con un bolide da fuori di Antonelli, tiro potente ma forse parabile da parte di Taibi. Le due compagini si appaiano così a 5 punti, entrambe potranno recitare un ruolo da protagonista in questo campionato.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: