Pochi tifosi al Camp Nou ed il Barça s'interroga

camp nouNelle ultime 5 stagioni il “Camp Nou” registrava numeri record con una media di 50.000-60.000 presenze fisse sulle tribune. Il tifoso cules è sempre stato a fianco della squadra in tutte le competizioni disputate; certo, il tifo è diverso, è meno caloroso rispetto ad altre curve spagnole come quella dell’Atletico di Madrid o del Siviglia ed è più esigente, ma non per questo meno partecipe.

Sicuramente quel gruppo allenato da Rijkaard con Ronadinho prima stella assoluta ha contribuito ad avvicinare ancora di più gli amanti del calcio al Barça con abbonamenti record e con un numero di soci elevatissimo che ha toccato il picco assoluto nella stagione 2005-06 dominata totalmente dai catalani.

La partenza di alcuni giocatori simbolo della rinascita blaugrana e le delusioni delle due ultime stagioni hanno allontanato il pubblico dal Camp Nou e nelle prime due uscite stagionali erano veramente molti i posti vuoti allo stadio, nonostante la consapevolezza di avere una squadra giovane e forte con Messi nuova star della squadra.

La dirigenza cules, spinta dagli attacchi della stampa locale, si interroga sui motivi che hanno portato a questo allontanamento ed ha individuato nella crisi economica che sta colpendo un po’ tutta Europa uno dei motivi principali.

Se in Italia i tifosi presenti sulle tribune sono scesi decisamente nelle ultime stagioni, anche in Spagna si sta verificando lo stesso fenomeno, complice anche il sistema delle dirette televisive che ogni week end trasmette in chiaro alcune gare del campionato senza dover pagare nulla.

Quanto dovrebbe spendere un cules per andare allo stadio? Il quotidiano “sport” ha calcolato che la “Gent blaugrana” dovrebbe sborsare in media 150euro di quota annuale, in più l’abbonamento per poter assistere alle partite casalinghe varia da 112 euro a 948 euro. A questa somma va aggiunto il pagamento del parcheggio (da 211 euro a 634 euro). E questo solo per i residenti a Barcellona, perché i tifosi che vivono fuori dalla Ciutat dovranno aggiungere altre spese non propriamente economiche.

Se un tifoso non vuole sottoscrivere l’abbonamento può comprare le singole entrate allo stadio con una cifra che varia dai 18 euro ai 170 euro per le gare di prima fascia.

Insomma si prevedono tempi duri per la Società catalana che, nonostante le varie iniziative proposte ai soci e non (es. Seient Lliure cioè la possibilità di vendere il proprio posto allo stadio quando non si può essere presenti) stenta a riconquistare il proprio pubblico.

  • shares
  • Mail