Spalletti perde un altro uomo: stavolta si ferma Baptista



La Roma allontana i fantasmi della crisi con la vittoria sulla Reggina e Luciano Spalletti potrebbe anche sorridere per aver recuperato Simone Perrotta dall'infermeria. Ma il condizionale è d'obbligo perché per un giocatore che rientra ce n'è un altro che si ferma, Julio Baptista dovrà restare ai box per una ventina di giorni, continua così il periodo sfortunato per i giallorossi almeno sul fronte infortuni.

Il brasiliano non era stato convocato per la gara di ieri, l'allenatore aveva precisato che la sua scelta era dettata più da motivi precauzionali che da una vera emergenza, spiegando che Baptista era afflitto un problema muscolare che poteva diventare qualcosa di più serio se preso alla leggera. L'esito della risonanza magnetica però non è stato positivo, l'esame ha rilevato una lesione al retto femorale destro che costringerà l'attaccante a tre settimane di stop.

Questo significa che, considerando anche la pausa per le nazionali, molto probabilmente il giocatore tornerà a disposizione di Spalletti per la gara di campionato del 19 ottobre contro l'Inter. Intervistato ieri in tribuna Baptista ha detto di sentire dolore alla coscia destra ma di non essere preoccupato, contando di poter star fermo soltanto una decina di giorni. Si vedrà se l'ottimismo del brasiliano appare giustificato o meno.

Non migliora, intanto, la situazione infortunati a Trigoria, in infermeria ci sono ancora Max Tonetto, Juan e Pizarro. L'unico le cui condizioni sono in miglioramento è Philippe Mexes. Il francese ieri era in panchina e potrebbe tornare ad assaporare il campo già in occasione del turno infrasettimanale che vedrà la Roma impegnata al Ferraris contro il Genoa di Gasperini.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: