Berlusconi: "Per domenica mi aspetto un bel regalo di compleanno..."

Ha assistito dalla tribuna alla roboante vittoria ai danni della Lazio che ha riabilitato il suo Milan dopo settimane buie e ora si aspetta altri trionfi, a cominciare dall'imminente derby che si giocherà tra sei giorni. Un derby che coinciderà proprio con la ricorrenza del suo 72esimo compleanno. Berlusconi si spinge oltre e senza dimenticare la verve con cui accompagna spesso le sue dichiarazioni, quasi ordina alla squadra di tornare a vincere qualcosa di importante, a cominciare dallo scudetto e dalla coppa Uefa. E a domanda precisa su Mourinho, il personaggio del calcio più chiacchierato del momento, risponde sorridendo:


"Il mandato di quest'anno è vincere campionato e coppa Uefa. Io ho fatto ciò che dovevo fare, adesso tocca a loro. D'altronde non c'è stato un anno in cui non abbia dato alla squadra la missione di vincere tutte le competizioni in cui è impegnata. Se la squadra non si comporta da protagonista, provo dispiacere come tutti i tifosi rossoneri, con in più il fatto che negli ultimi anni ho speso qualche euro in più. Nel derby di domenica contro l'Inter mi aspetto una vittoria, i ragazzi mi devono fare un bel regalo di compleanno. Mourinho? Non leggo i giornali, non so nulla di Mourinho e quindi non posso dire nulla su di lui. So solo che è l'allenatore dell'Inter e prima era al Chelsea. Domani lo chiamo..."

.

  • shares
  • Mail
74 commenti Aggiorna
Ordina: