Rassegna stampa 3 dicembre 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

I principali quotidiani sportivi in edicola oggi, giovedì 3 dicembre 2015

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, giovedì 3 dicembre 2015. I tre principali giornali sportivi dedicano la loro prima pagina quasi integralmente al calcio, ma su tutti c'è spazio anche per il sospetto doping che ha portato al deferimento di 26 azzurri dell'atletica leggera.

Sulla Gazzetta dello Sport il titolo principale è dedicato alla Juventus, ipotizzando una rimonta in chiave Scudetto dopo il terribile inizio di stagione. Il giornale milanese ha evidenziato come i bianconeri siano riusciti a rosicchiare punti a tutte le rivali nelle ultime 4 giornate ed ora, continuando su questa strada, potrebbero rovinare i programmi di tutte le squadre che pensavano di non dover fare i conti con i campioni d'Italia in questa stagione. Piccolo spazio dedicato anche al Milan: Balotelli ha quasi recuperato dall'infortunio e Boateng ha superato i test; a gennaio verrà tesserato.

Anche sul Corriere dello Sport si parla principalmente di Juventus, in modo particolare di Paul Pogba che ieri è stato fotografato all'uscita di un ristorante a Manchester. Subito i giornali inglesi hanno iniziato a parlare di un suo possibile ritorno in Premier League, ma la Juventus si è affrettata a smentire tutto: il giocatore sarebbe andato in Inghilterra per motivi personali, precisamente per incontrare il fratello, anche lui calciatore. Sul quotidiano capitolino si parla anche dell'entusiasmo alle stelle che si respira a Napoli per la squadra di Sarri: già 23mila i biglietti venduti per la partita contro la Roma, in programma il prossimo 13 dicembre.

Si parla infine di Juve anche su Tuttosport. Secondo il giornale torinese Allegri sarebbe entrato nel mirino di diverse squadre inglesi - in particolar modo il Manchester United - per i risultati ottenuti in Champions. Antonio Conte sarebbe il primo candidato a sostituirlo, ma nella lista della dirigenza juventina ci sarebbero anche altri 3 nomi: Unai Emery (Siviglia), Didier Deschamps (Francia) e Diego Simeone (Atletico Madrid).

  • shares
  • +1
  • Mail