Barcellona: gioca volutamente in 10, avversari umiliati

Il Barcellona stravince in Coppa del Re contro la Villanovense, squadra di terza serie, ma all’indomani del match infuriano le polemiche. La gara si è conclusa con il punteggio di 6-1 in favore dei campioni di Spagna e d’Europa, ma la squadra avversaria si è sentita offesa per quanto accaduto a 10 minuti dal termine. Pur essendosi infortunato il difensore Mathieu, Luis Enrique ha deciso di non effettuare alcun cambio (ne aveva a disposizione ancora due), terminando la gara con un uomo in meno. La versione ufficiale dell’allenatore dei blaugrana è stata quella di non voler rischiare ulteriori e inutili infortuni.

Versione che non convince affatto la squadra avversaria: secondo la Villanovense, dunque, il Barcellona non si è giocato la partita al massimo delle proprie possibilità, cercando di non infierire soprattutto nella ripresa. Furioso l’allenatore Julio Cobos, che ha sottolineato a fine gara: "Questa è una mancanza di rispetto. Luis Enrique - sottolinea il tecnico della Villanovense - avrà certamente avuto le sue ragioni, ma se il risultato fosse stato soltanto di 2 a 1, avrebbe fatto il cambio".

Luis Enrique

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail