Verona: Toni smette e diventa dirigente

Luca Toni lascerà il calcio giocato ma rimarrà a Verona: dopo aver anticipato di voler appendere le scarpette al chiodo al termine dell’attuale stagione, il 38enne centravanti avrebbe già un’intesa di massima con la dirigenza degli scaligeri per ricoprire un nuovo incarico. La notizia è stata pubblicata oggi da ‘Tuttosport’, secondo cui il campione del mondo 2006 avrebbe addirittura messo già tutto nero su bianco: Toni avrebbe firmato un contratto di due anni per un ruolo societario in cambio di uno stipendio da 500 mila euro.

Non si conoscono ancora i dettagli sul ruolo che Toni andrà a ricoprire nella società di Setti, ma pare che dopo un primo anno di ‘praticantato’, il bomber dovrebbe diventare addirittura direttore sportivo. Luca toni chiuderà così la carriera di calciatore a maggio, quando avrà compiuto 39 anni. Nella sua carriera non sono mancate esperienze importanti e grandi soddisfazioni. All’estero ha vestito la ma glia del Bayern Monaco e per poche settimane quella dell’Al-Nasr.

Nella bacheca di Toni, oltre ad una Coppa del Mondo, ci sono una Bundesliga, una Coppa di Germania, una Coppa di Lega Tedesca, 2 titoli di capocannoniere in serie A, uno in Bundesliga e uno in Coppa Uefa.

Luca Toni

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail