Nuova Coppa Uefa: si chiamerà Europa League

La Coppa delle Fiere diventa "nonna": eh sì, perché dalla prossima stagione farà l'ingresso sulla scena calcistica continentale la neonata Europa League, figlia dell'attuale Coppa Uefa che andrà in pensione a maggio. Ad annunciarlo il Comitato Esecutivo dell'Uefa, direttamente da Bordeaux, dopo che l'abbozzo della "mini-rivoluzione" era già stato presentato a Lucerna 10 mesi fa. Quindi nuovo nome e nuovo logo, non più sul verde ma giallo e rosso, con la Coppa stilizzata in maniera carina.

Ma i cambiamenti non si fermano qui, perché muterà anche il format: 48 le squadre in lizza divise in 8 gironi da 6, proprio come l'attuale Champions League; quindi si giocherà sulla base dell'andata e ritorno, per poi passare alla fase ad eliminazione diretta. Pare che questa nuova versione dell'ormai "snobbata" Coppa Uefa ridarà lustro a una competizione un tempo affascinante e ora schiacciata dalla sorella regina: "Questi cambiamenti miglioreranno questa storica competizione, di massima importanza per la UEFA e per il calcio europeo, regalando a più tifosi, giocatori e club le emozioni del calcio europeo. Sono convinto che il nuovo format sarà un successo e darà alla UEFA Europa League un nuovo impeto" ha detto Michel Platini.

Novità anche per quanto riguarda i diritti televisivi, che saranno centralizzati, e poi, visto che l'UEFA era riunita a Bordeaux, si è approfittato dell'occasione per stabilire la sede della finale di Champions del 2011: sarà Londa e come ovvio l'impianto sarà quello nuovissimo di Wembley. Che dire, di certo Platini sta facendo molto per scombussolare le carte in tavola, chissà che i suoi accorgimenti non portino effettivamente vantaggi al panorama calcistico europeo.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: