Samp-Juve 0-0: sbadigli al Ferraris


Non va oltre lo 0-0 la Juventus, impegnata al Ferraris nel primo anticipo del quinto turno di campionato; è dunque ancora penuria di gol, ma questa volta alla truppa bianconera è mancato anche il gioco e un allenatore in grado di leggere minimamente la partita. Dal canto suo, la Sampdoria di Mazzarri ha tenuto discretamente palla vacillando giusto un po' in difesa e rispettando in generale i dettami del mister: alla fine ha rischiato pure di vincere e in tutta franchezza non avrebbe rubato nulla (Fotogallery - Video).

Ranieri ha la squadra titolare, eccettuati Buffon e Legrottaglie: in attacco spazio ad Amauri con Del Piero, a centrocampo rientrano Nedved, Camoranesi e Sissoko, con Poulsen più basso. I blucerchiati si affidano al solito schema: un 3-5-1-1 robusto con Cassano unica punta rifinito da Delvecchio, centrocampo nutrito e due esterni molto mobili, al secolo Pieri e Stankevicius; in difesa il trio composto da Accardi, Gastaldello e Lucchini. Il match nella prima frazione è godibile, non entusiasmante ma comunque sufficiente: le occasioni migliori capitano alla Juve con Del Piero, che prima impegna Mirante su punizione, e poi colpisce il palo dopo un diagonale velenoso.

La Samp non gioca in modo divertente: tanta corsa sugli out e palla per Cassano, obbligato a inventare. Così il palleggio è discreto, anche grazie a Palombo che praticamente regge la baracca da solo, ma negli ultimi 25 metri il solo Cassano può poco. Quando Rizzoli manda tutti negli spogliatoi l'impressione è che la partita possa decollare la ripresa. Tutt'altro, l'involuzione di gioco degli ospiti è lampante, Ranieri sonnecchia in panchina senza prendere minimamente in considerazione Giovinco o Iaquinta. E intanto la Samp sfiora il gol con Cassano su punizione e con Sammarco di testa.

A pochi minuti dalla fine, dopo interminabili minuti di calma piatta, entra Iaquinta per Del Piero, mentre nella Samp fanno il loro ingresso in campo Dessena, Bonazzoli e Bottinelli. Così negli ultimi minuti sono i blucerchiati a sfiorare il vantaggio con Stankevicius prima e con Dessena proprio alla scadere, ma Molinaro sul lituano e Manninger sull'azzurrino evitano il peggio. Finisce 0-0 dopo 4 minuti di recupero e forse il risultato fa più piacere a Ranieri che a Mazzarri: l'unico cambio effettuato e il gioco praticamente inesistente (un solo grande applauso a Sissoko) fanno supporre che al tecnico romano il pari in fin dei conti stesse bene. Mentre a Mazzarri, ancora alla ricerca del primo successo in campionato, no.

SAMPDORIA-JUVENTUS 0-0
SAMPDORIA: Mirante 6; Lucchini 6 (35' s.t. Bottinelli sv), Gastaldello 6,5, Accardi 5,5; Stankevicius 6,5, Sammarco 5,5, Palombo 7 (29' s.t. Dessena 6), Franceschini 5,5, Pieri 6; Delvecchio 5 (43' s.t. Bonazzoli sv), Cassano 6. (Castellazzi, Ziegler, Fornaroli, Padalino). All. Mazzarri.
JUVENTUS: Manninger 6; Grygera 6, Mellberg 6,5, Chiellini 5,5, Molinaro 6; Camoranesi 4,5, Poulsen 5, Sissoko 7, Nedved 5,5; Amauri 5,5, Del Piero 6 (28' s.t. Iaquinta 5,5). (Chimenti, Salihamidzic, Knezevic, Giovinco, De Ceglie, Tiago). All. Ranieri.
ARBITRO: Rizzoli 6.
NOTE: spettatori:28.000 circa, di cui 7005 paganti, per un incasso lordo di 270.390 euro. Ammoniti: Gastaldello, Lucchini, Mellberg, Camoranesi. Recupero: 0' p.t. e 4' s.t.


Le migliori foto di Samp-Juve

Le migliori foto di Samp-Juve


Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve
Le migliori foto di Samp-Juve

Per le foto grazie a

: corrieredellosport.it | juventus.com

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: