Milan, trattativa Berlusconi-Bee: raccolti solo 140 milioni

Milan: ancora dubbi sull’accordo tra Silvio Berlusconi e Mr Bee Taechaubol per la cessione del 48% del club rossonero. Secondo quanto riferisce ‘La Repubblica’, i dubbi maggiori sarebbero sulla capacità del broker thailandese di reperire i 480 milioni pattuiti. Fin qui, infatti, la cifra messa da parte sarebbe di soli 140 milioni, anche se l’entourage di Mr Bee ha puntualizzato proprio nei giorni scorsi che l’affare non è mai stato in dubbio. “Chiuderemo entro Natale”, aveva detto ad ottobre Silvio Berlusconi, ma ora sembra che la trattativa non si concluderà prima del mese di gennaio.

Dalla sede di via Aldo Rossi continua a trapelare ottimismo, ma il quotidiano ‘La Repubblica’ solleva molti dubbi: Bee Taechaubol sarebbe riuscito a mettere insieme solo 140 milioni di cui 20 prelevandoli direttamente dal proprio patrimonio. Il prossimo incontro con Berlusconi è previsto per il mese di gennaio: allora, il thailandese dovrà fornire all’attuale patron rossonero tutte le garanzie bancarie per il perfezionamento di un affare che è ormai diventato una telenovela.

Berlusconi - Bee

Spettatori molto interessati, i tifosi del Milan, che sperano da tempo che la trattativa vada a buon fine e nelle casse del ‘Diavolo’ arrivino questi benedetti 480 milioni, che servirebbero per far tornare grande quella che è considerata dai più una nobile decaduta. Se ad inizio gennaio, Mr Bee darà le sufficienti garanzie, il tormentone finirà e Galliani avrà giusto in tempo i soldi per effettuare importanti operazioni sul mercato di riparazione, anche se il grosso sarà fatto poi la prossima estate, quando potrebbe cambiare anche la guida tecnica dei rossoneri.

  • shares
  • +1
  • Mail