Sampdoria: provino per Ricky Alvarez, pronto un triennale

gettyimages-168311399.jpg

Ricky Alvarez è sempre più vicino alla Sampdoria. Nei giorni scorsi ha superato le visite mediche a Villa Stuart ed oggi è arrivato a Bogliasco per unirsi alla squadra di Montella. Prima di tesserarlo i dirigenti e lo staff tecnico hanno deciso di sottoporlo a qualche test, anche perché il giocatore arriva da un lungo periodo di inattività. Nella scorsa stagione, in forza agli inglesi del Sunderland, si è infortunato due volte al ginocchio e per questo motivo non gioca una partita ufficiale dal marzo scorso.

L'argentino è anche al centro di una disputa tra gli inglesi e l'Inter, che ha denunciato il Sunderland per non aver rispettato gli impegni presi nell'estate 2014. Ricky Alvarez approdò infatti in Premier League in prestito oneroso per 1,5 milioni di euro, al quale era legato un riscatto obbligatorio di 10,5 milioni in caso di salvezza a fine stagione da parte del Sunderland. Nonostante l'obiettivo raggiunto, gli inglesi si sono rifiutati di pagare la cifra pattuita svincolando il giocatore, che l'Inter non ha voluto riportare alla Pinetina.

Tra gennaio e febbraio la FIFA sentenzierà sul caso, ma intanto il giocatore è libero di sottoscrivere un nuovo contratto con la Sampdoria. Il genovesi vorrebbero fargli firmare un triennale, ma prima Ricky Alvarez dovrà dimostrare di poter essere utile fin da subito alla causa. Arrivato nel capoluogo ligure l'argentino è stato intervistato da un inviato di Sky Sport al quale ha riportato le sue sensazioni: "Avevo tanta voglia di tornare, ora mi metto a disposizione della società e della squadra. Ci tengo a rimanere qua, ho tanta voglia, in questi sei mesi mi sono dovuto fermare per tanti problemi ma ora mi sento bene. La Samp è una grande squadra, ha grandi calciatori e ha fatto bene l'anno scorso. E' una grande sfida per me".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail